La COIM Accademia inizia il 2016 con uno stop nell’undicesima giornata del campionato nazionale di serie B2 femminile; il sestetto di Vittorio Ruscello viene battuto a Scafati dalla Givova col punteggio di 3-1 e parziali di 25-18, 25-9, 17-25, 25-18.

La squadra di casa ha senza dubbio meritato di più per quanto fatto vedere sul parquet soprattutto per la continuità e la massima attenzione ad evitare errori gratuiti in ogni momento della partita, anche quando il divario nel punteggio avrebbe consigliato un rilassamento.

Comunque una buona prestazione, quella delle giallorosse che hanno mostrato segni di crescita ed affrontato lo Scafati a viso aperto, lasciando intravedere più di un segnale positivo. Unica eccezione il secondo set, assolutamente a senso unico, quando le padrone di casa non hanno lasciato nulla d’intentato ed è dimostrato dai soli 9 punti incamerati dalla COIM.

Ottime indicazioni anche dall’attacco delle beneventane con segnali di miglioramento in alcune atlete, tutti aspetti positivi dai quali bisogna ripartire per preparare al meglio i prossimi appuntamenti con l’obiettivo di tornare a smuovere una classifica che non lascia del tutto tranquilli in vista del girone di ritorno.

La COIM tornerà in campo domenica prossima al Mario Parente, nella penultima gara del girone di andata, in un altro derby campano contro la P2P Baronissi, autentica rivelazione del torneo e lanciatissima verso le posizioni play off. Per le giallorosse un impegno difficile ed in salita