Nel pieno del periodo primaverile si intensifica il flusso di visitatori accolti a Benevento con professionalità e disponibilità dalla Proloco Samnium del capoluogo, retta da Giuseppe Petito.

In occasione della conclusione delle festività pasquali ci tocca fare il punto delle presenze intercettate nel weekend festivo, in particolare nel lunedì di Pasquetta, dove molti turisti, in mattinata a gruppetti e a gruppi più importanti nel pomeriggio, hanno visitato le varie zone museali della città, con provenienza da Cava dei Tirreni, Salerno, Roma.

Intanto, lo scorso sabato, lo staff dell’associazione di promozione turistica, assieme alla guida turistica Maurizio Vetrone, hanno dato il loro benvenuto ad un gruppo di visitatori provenienti dalla Toscana (Firenze, Pisa, Pistoia).

Hanno sostato un’intera giornata a Benevento, apprezzando l’itinerario proposto con entusiasmo e piacere.

Sono partiti dal Teatro Romano, attraversando poi il Rione Triggio, giungendo al Corso Garibaldi, con tappe obbligate all’Arco di Traiano e al Chiostro di Santa Sofia.

In seguito si sono recati presso i negozi del centro storico per acquistare le bontà nostrane, gustare i prodotti tipici o portare un ricordo a casa della visita in terra sannita.

I prossimi visitatori, attesi nella prima settimana di maggio, provengono da Pompei,  Napoli e da Reggio Emilia.

L’apertura dei siti museali della Provincia e del Comune ha sicuramente favorito un buon numero di ingressi, ma tutto ciò si concretizza soprattutto grazie al lavoro certosino delle tante associazioni di promozione turistica del territorio, come la Proloco Samnium,  che si occupano di  incoming (detto anche turismo inbound), cioè il turismo in entrata.