È giunto alla conclusione questa mattina il torneo diocesano di calcetto per i vari gruppi parrocchiali (8-14 anni), organizzato dall’Ufficio per la Pastorale dello Sport e promosso dall’Azione Cattolica diocesana, dal Servizio per la Pastorale Giovanile e Vocazionale, dalla Caritas diocesana e dall’Ufficio per la Pastorale della Salute. Il torneo, che questa settimana s’è svolto a Sant’Agata de’ Goti presso Villa Fiorita, ha visto la partecipazione delle parrocchie di San Tommaso d’Aquino, “San Giuseppe Operaio” di Bagnoli, di “Santa Maria Assunta” nella Concattedrale e della “Santissima Annunziata” di Sant’Agata de’ Goti, delle parrocchie di Valle di Maddaloni, Arpaia, Airola (“San Giorgio Martire” e “San Michele Arcangelo a Serpentara) e San Lorenzo Maggiore.

In finale la parrocchia di Valle di Maddaloni ha battuto quella di San Lorenzo Maggiore per 10 – 4. Ma i complimenti vanno a tutti i partecipanti perché ha trionfato lo sport come collante relazionale e come opportunità d’incontro e di aggregazione. E questo andando oltre la frenesia e l’ansia del cercare risultati immediati e sicuri, ma provando sempre ad avviare processi e a prendere l’iniziativa, liberando e valorizzando i propri talenti e quelli degli altri.