Ormai quasi ogni giorno, sulla stampa locale, imperversano comunicati riportanti presunte posizioni dell’Ordine Provinciale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Benevento, sul problema della pericolosità degli alberi siti in Viale degli Atlantici. A causa del perpetuarsi, però, di alcune citazioni o affermazioni poco corrette, ci vediamo costretti ad alcune precisazioni.

Innanzitutto, va ribadito il concetto che il consigliere delegato al verde è stato affiancato, durante il sopralluogo, non dal “Collegio sannita degli agronomi”, ma dal Presidente e da un collega iscritto presso il nostro “Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Benevento”. Chi scrive dovrebbe quanto meno individuare i soggetti interessati, in modo preciso onde evitare confusioni.

L’ulteriore precisazione riguarda l’abbattimento degli alberi lungo viale degli Atlantici. Fermo restando la potenziale pericolosità di alcuni degli esemplari di Pino presenti non solo lungo il viale, ma in più punti in tutta la città, si chiarisce che è necessaria una verifica di stabilità ad opera di professionisti del settore, eventualmente supportata da analisi strumentale che ne accerti l’effettiva pericolosità.

Nei vari comunicati, poi, si fa riferimento prima a dieci pini, che poi diventano venti, per arrivare a “centinaia di esemplari” e non più solo di pini ma anche di altre specie arboree e si cita a supporto di ciò un presunto “nulla osta” anche da parte dello scrivente Ordine professionale! Come già scritto, l’Ordine, in quanto ente, è stato chiamato a dare un contributo professionale nell’ambito di una collaborazione istituzionale richiesta dal Comune di Benevento. Tale collaborazione, giammai, può essere ricondotta ad un’attività professionale che, ovviamente, deve essere svolta da un tecnico incaricato dal Comune che, dotato delle necessarie competenze, stabilisca gli esemplari da abbattere e rediga un progetto di riqualificazione e piantumazione di nuove essenze lungo il viale.

Onde evitare, dunque, scelte dettate da “ordinanze d’urgenza” che potrebbero provocare danni irreversibili al patrimonio verde della città di Benevento, pensando al contempo alla salvaguardia dell’incolumità dei cittadini, prima di procedere all’abbattimento, si ritiene doveroso agire con professionalità.

Naturalmente “l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Benevento” si rende disponibile ad ulteriori approfondimenti o segnalando professionisti iscritti per compiere tutte le verifiche del caso, previo conferimento di incarico da parte del Comune di Benevento.

Walter Nardone, Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Benevento