A Tirrenia, nello scorso weekend, è andato in scena il “Test Event” di scherma paralimpica. Il Centro di Preparazione Olimpica CONI ha visto svolgersi le simulazioni di gara integrate di spada e sciabola. La schermitrice beneventana Rossana Pasquino, sotto la guida del Maestro Dino Meglio, ha ottenuto un eccellente quarto posto in entrambe le prove.

La lunga pausa per la pandemia non ha fermato il talento di Rossana, che ritorna a brillare sulle pedane di Italia e si spera presto possa tornare anche su quelle internazionali. Nella gara di spada femminile la campionessa sannita, con la casacca delle Fiamme Oro, si è arresa solo in semifinale dove Loredana Triglia ha avuto ragione per 15-14 sull’atleta beneventana.

Stessa sorte anche nella gara di simulazione di sciabola femminile paralimpica che ha visto la sciabolatrice sannita perdere in semifinale per 15 -13 contro Andrea Mogos.

Risultati, dunque, lusinghieri per Rossana Pasquino in vista del ritorno delle prove di Coppa del Mondo previste per il mese di aprile che saranno determinanti per la schermitrice sannita per staccare il pass in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo.