(Luciaelisa Luongo) – A quanti è capitato di scorgere una maglia irresistibile su Zalando? O un orologio perfetto su Amazon? Ma anche spaziare nei siti più bizzarri con un solo clic? È la cosiddetta evoluzione nei negozi virtuali che esaminiamo puntualmente ogni giorno dal nostro smartphone o tablet, allontanandoci sempre più dai negozi veri e propri.

Ormai la maggior parte della gente non rinuncia ad un acquisto online, anche piccolo. Infatti vi sono compere di qualunque tipo: da un oggetto su e-Bay ad una vacanza da prenotare direttamente online, e tutto ciò senza scomodarsi dal proprio comodo divano.

Dal 2007 al 2008 si è registrato,in realtà,un notevole incremento degli acquisti online. Se otto persone su dieci che possiedono Internet hanno fatto almeno un acquisto sul web, c’è ancora molta gente diffidente su questo nuovo settore.

Invero molti, soprattutto gli adulti, provano maggiormente affascinate comprare nei negozi o comunque dai piccoli artigiani, i quali stanno notevolmente calando per dare spazio alla nuova tendenza online. D’altra parte, i giovani preferiscono navigare sul web in quanto, scrutare un monitor e muoversi con un mouse, è un momento quotidiano e domestico convogliandoli a essere se stessi.

Anche se non mancano i vari truffatori che si aggirano su Internet e si ramificano nei settori più svariati. In molti dei casi, viene carpito il codice della carta di credito dello sventurato, per prelevare i suoi soldi, fingendo di vendergli un prodotto. Oppure un altro gesto del truffatore si basa anche sui virus, dei software in grado di entrare nella memoria di un computer e di acquisire tutti i dati che esso contiene. Infine è molto diffuso il crimine del phishing: è calcolato che, ogni mese, in Italia circolano oltre un milione di e-mail fraudolente.

Fare shopping è sempre stato un momento di svago per tutti, indipendentemente se ci si riferisce a piccoli o a individui maggiormente maturi. Ognuno con le proprie idee e i propri desideri,con le proprie speranze e i propri sogni… Anche se l’acquisto on-line è un gran comodità, ci sono delle ragioni per cui lo shopping tradizionale continuerà comunque a vivere.