In quel di Montescaglioso la COIM ACCADEMIA conquista ancora una vittoria da tre punti che la mette, per il momento, in una posizione di classifica che si può definire tranquilla.

Dopo la vittoria di Chieti un altro 3 a 1, e parziali di 25-19, 24-26, 26-24 e 25-21, che dà morale e certezza ad una formazione non al meglio della condizione. Ma il carattere non manca alle giallorosse che nei momenti di difficoltà gettano il cuore oltre la rete; in questa partita più che mai, come dimostrano i parziali del 2° e 3° set, chiusi ai vantaggi col medesimo punteggio, il primo a favore delle padrone di casa, che pareggiano il conto nel momento più critico dell’incontro, rimontando il successo nel primo set delle ragazze di Vittorio Ruscello. Montescaglioso che prova a tener vivo il vantaggio morale e allunga nella terza frazione; COIM in difficoltà, che prova ad agganciarsi.

Ma solo dopo il secondo tempo tecnico viene fuori la voglia di vincere. Seppur sotto 20-22 è l’Accademia a cambiare marcia e portarsi sul 24-23. Prima palla set annullata ma è la tenacia di Ferrone e compagne a prevalere con due punti che le portano a cambiar campo sul 2 a1.

La COIM continua a martellare e ad approfittare della inconsistenza delle Lucane, allungando fino al 18-14. Poi si addormentano, consentendo l’aggancio alle padrone di casa. Il pericolo viene subito cancellato grazie ad un parziale di 5 a 1 e vittoria finale consacrata da un attacco di Madona Ulaj che suggella una prestazione maiuscola.

Una bella Accademia quella vista a Montescaglioso, con la ritrovata Maria Erra finalmente al meglio della condizione ma soprattutto con la “enorme” Erika Dell’Ermo vero e proprio argine degli attacchi avversi.

La COIM tornerà di nuovo in campo sabato pomeriggio, ancora in trasferta, contro la Pallavolo Minturno che, ormai lontane dalla zona play off, hanno fame di punti per sperare ancora. Dal canto loro, le giallorosse possono giocarsi le proprie carte provando a mettere nel carniere qualche punto.