Oltre le pari opportunità, questa volta saranno in netta maggioranza. Il neo Presidente della Regione Vincenzo De Luca ha varato la nuova Giunta campana e, su otto assessori, due saranno uomini e ben sei saranno le donne:

  • Fulvio Bonavitacola sarà il Vicepresidente, con delega all’Urbanistica e all’Ambiente;
  • Amedeo Lepore sarà assessore alle Attività Produttive;
  • Serena Angiuli assessore ai Fondi europei;
  • Lidia D’Alessio assessore al Bilancio;
  • Valeria Fascione assessore all’Internazionalizzazione e start up;
  • Lucia Fortini assessorato a Scuola e pari opportunità;
  • Sonia Palmieri alle Risorse umane e Patrimonio;
  • Chiara Marciani al Lavoro e formazione.

Un assessore, il vicepresidente e amico di lungocorso Fulvio Bonavicatola, proveniente dal partito,  per il resto la giunta De Luca è composta da professori universitari e tecnici. Una giunta “snella”, ha spiegato il presidente della Regione Campania De Luca, che ha dichiarato:”Nel nostro lavoro non conteranno lobby o bandiere di partito, ma conterà solo la serietà“.

Il neo governatore si è rivolto a anche dirigenti e funzionari regionali presenti, chiamandoli a una sorta di “sfida”. De Luca ha detto che non c’è bisogno dell’ordinaria amministrazione o del “tirare a campare”, m piuttosto c’è bisogno di gente entusiasta per la sfida che il nuovo esecutivo vuole lanciare: essere la prima regione d’Italia. Secondo il Presidente, la Campania può esserlo in tutti i campi, perché ci sono le competenze per vincerla la sfida.

Vincenzo De Luca sarà titolare delle deleghe non assegnate, in particolare, quella dell’Agricoltura , settore in cui sente di poter operare bene per esperienza e sua stessa passione, e poi quella al Turismo, Egli ha poi spiegato, scherzando, ha spiegato che la terrà “in condominio” con Amedeo Lepore, assessore alle Attività produttive.