Durante la lavorazione del tabacco, ed in particolare durante l’infilzatura delle foglie (le foglie faccia a faccia e costola a costola), le donne e le persone più anziane raccontavano storie di ogni tipo alla presenza dei ragazzi e delle ragazze” comincia così Te vuò accattà a papera? uno dei racconti del libro “Racconti contadini”, l’ultimo lavoro di Carmine Nardone. Oltre 80 storie che narrano la vita delle campagne del Sannio, a tratti autobiografiche a tratti quasi leggendarie e che si tramutano talvolta in favole da raccontare, ancora oggi, ai nostri figli.
Un libro, che senza nessuna remora, affronta la triste piaga della povertà delle nostre campagne. Parla della fame, dello sfruttamento, della sofferenza ma anche di riscatto, di presa di coscienza di rivincita nei confronti degli sfruttatori.
Un libro che oltre a portare la firma autorevole di Carmine Nardone si fregia dell’introduzione di Teo Ruffa e la postfazione di Franco Arminio.

La presentazione del libro Racconti Contadini di Carmine Nardone si terrà domenica 10 novembre alle ore 18:00 presso il Centro Polivalente Grazio Forgione” di Pietrelcina.

Alla presentazione interverranno: Domenico Masone – Sindaco di Pietrelcina, Mario De Tommasi – MedEat Research Università Suor Orsola Benincasa, Dante Mastronardi – Saggista, Lino Santillo – Giornalista, Carmine Nardone – Autore. Spetterà a Filomena Crafa l’interpretazione di alcuni dei brani del testo.