La creatività artistica e artigianale possono essere strumenti per migliorare le competenze trasversali – soft skills – nell’educazione degli adulti? Se ne parla oggi al Seminario “Potenziare le soft skills attraverso attività artistiche e artigianali”, organizzato da Epale Italia a Napoli, nella Biblioteca di Area umanistica dell’Università Federico II.
Il tema delle soft skills propone una riflessione sull’importanza di esperienze artigianali e in campo artistico che coinvolgono gli adulti; le attività vengono raccontate alla presenza di artisti ed esponenti del mondo culturale analizzando le competenze trasversali ritenute utili per il reinserimento lavorativo e l’inclusione sociale, oltre che per sostenere l’istruzione di base degli adulti.
Tra gli esperti, Davide Cerullo, dell’Associazione “L’albero delle storie” di Scampia, Vincenzo Aulitto, artista flegreo, Flavio Aquilina, maestro cartaio e altri rappresentanti di organizzazioni del territorio che operano con i carceri.
Sono previsti interventi di docenti dell’Università Federico II sulla didattica laboratoriale, metodologie, esperienze e buone pratiche. La piattaforma Epale sarà lo strumento catalizzatore per la promozione delle buone pratiche esposte durante il seminario, e luogo di incontro per le future collaborazioni anche in chiave europea.