Durante un normale servizio di vigilanza stradale nell’ambito del potenziamento del pattugliamento del territorio previsto dal Compartimento di Napoli nel periodo a cavallo del Ferragosto, un equipaggio della Sezione Polizia Stradale di Benevento, nel Comune di Montesarchio, notava un’autovettura Fiat Punto con a bordo due persone di sesso maschile, che procedeva in direzione Benevento con andatura incerta. Il conducente dell’auto, alla vista degli agenti, mostrava un evidente stato di imbarazzo che destava l’attenzione degli operatori i quali immediatamente provvedevano ad intimare l’alt al veicolo, fermandolo in sicurezza. Fin da subito i due soggetti, alle richieste degli agenti, mostravano incertezza nelle risposte, non riuscendo di fatto a giustificare adeguatamente la loro presenza in quel di Montesarchio, essendo entrambi residenti a Casalbore.

Alla luce dei fatti, gli agenti provvedevano ad identificare compiutamente le due persone che risultavano avere diversi precedenti penali. Subito dopo procedevano alla perquisizione personale che dava esito negativo. A bordo del veicolo veniva però trovata una discreta quantità di sostanza stupefacente. Nello specifico, gli uomini del Dr. Vetrone scovavano nella portiera anteriore sinistra del veicolo un contenitore in latta. Al suo interno era occultata della sostanza stupefacente che è risultata essere eroina e che era suddivisa in 6 dosi separate. Inoltre, venivano rinvenute n. 2 stecchette di hashish.

A quel punto gli operatori, dopo averli condotti in Ufficio per gli opportuni approfondimenti investigativi, procedevano su disposizione dell’A.G. a denunciare a piede libero i due disoccupati, F.O. di anni 29 ed E.F. di anni 28, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.