In riferimento alle varie disposizioni legislative che dal 2015 hanno elargito complessivamente  1,6 miliardi ai comuni per la riqualificazione delle periferie, ho presentato un’interrogazione al presidente del Consiglio Conte e al ministro dell’Interno Salvini affinché chiariscano se le amministrazioni in dissesto finanziario verranno escluse dalla possibilità di attingere ai fondi come da intesa tra Anci e Palazzo Chigi”. Lo dichiara la senatrice sannita Sandra Lonardo “Qualora tali Comuni restassero fuori dall’intesa, ho chiesto al Governo – aggiunge la senatrice Lonardo – cosa intenda fare per eliminare questa grave diseguaglianza, evitando ricorsi alla Corte Costituzionale e soprattutto ulteriori difficoltà ai Comuni interessati”.