Lui, pelle chiara e riccioli biondi; lei, pelle scura e riccioli neri.

Un meraviglioso contrasto armonico, un ossimoro umano.
Stanno bene insieme e svolgono le loro attività aiutandosi e divertendosi. Imparano reciprocamente pur restando nel gruppetto di lavoro, senza escludere gli altri. Quando capita che siano separati per un po’, rivedendosi, si corrono incontro e   si abbracciano.
A guardarli, il cuore si scioglie di tenerezza, felici e spensierati come sono. A nessuno verrebbe mai in mente di separarli per il colore della pelle. E poi, come spiegarglielo? Resterebbero attoniti e addolorati per un gesto incomprensibile per loro. Sono l’armonia della Natura; la gioia del volersi bene; la dimostrazione di una uguaglianza che verrebbe negata.
Lui ha quasi tre anni; lei poco meno. Non sanno… ma vederli apre il cuore alla speranza di un superbo avvenire per l’umanità.