Una ricerca scientifica effettuata Patrick Fagan, professore della Goldsmith’s University di Londra ha attestato che assistere a una serata di musica dal vivo, medialmente ogni quindici giorni, aumenta l’aspettativa di vita di ben nove anni. Sembra che partecipare ad eventi musicali live o concerti in genere avrebbe, inoltre, il potere di influire sul benessere.

Si confermano quindi i benefici della musica e del divertimento sul corpo e sulla mente; bastano appena 20 minuti di concerto per far sì che il nostro benessere aumenti del 21% , molto più dello yoga.

La ricerca si è svolta tramite test psicometrici e sulla frequenza cardiaca. Ai partecipanti è stato richiesto di sottoporsi ad attività piacevoli e rilassanti, ed è stato rilevato un aumento dell’autostima del 25%, dell’empatia del 25% e della vivacità mentale del 75% proprio durante i concerti. Addirittura, per chi assiste a questo tipo di performance, almeno una volta ogni due settimane, sembra che migliorino anche i livelli di produttività.

Patrick Fagan, esperto in scienze comportamentali e insegnante, ha inoltre affermato che questa ricerca mostra il profondo impatto dei concerti sui sentimenti di salute, felicità e benessere aprendo la strada a quasi un decennio di vita in più.

Sappiamo tutti quanto è bello vedere la propria band o il proprio artista preferito dal vivo, ma ora abbiamo un motivo in più per farlo!