Oriente: intercultural dance show” è il titolo dello spettacolo di danza che aprirà ufficialmente la nuova stagione culturale del Magnifico Visbaal, sabato 29 settembre, alle 21:00, in via Fimbrio 6 al Rione Triggio di Benevento.

Per la prima volta in città uno spettacolo di danza orientale in cui quattro danzatrici si esibiranno in quattro diversi stili fra Turchia, Egitto e Stati Uniti.
Apriranno lo spettacolo le allieve del primo anno di corso di danza orientale tenuto da Vladia Villani (T-dance). Lo spettacolo proseguirà con le esibizioni di Sandy d’Ali, Vladia Villani, Margo’ lazar, Vanna Piacente, Denies Nishka Shuvani che nel corso della serata alterneranno diversi stili dalla Danza Roman Havasi o Turco Rom all’ American Tribal Style, al Tribal Fusion Bellydance fino ad arrivare al Classico Egiziano e Folclore Arabo.

Si ricorda che è obbligatoria la prenotazione (entro il 27 settembre prossimo) chiamando il numero: 3939368291 

La Danza Roman Havasi o Turco Rom é una danza di etnia Romani della Turchia, stile di danza su ritmo coinvolgente in 9/8.
La Roman Havasi è possibile vederla danzare in Turchia nelle case o nelle strade per le celebrazioni di matrimoni, feste o performance. Una danza dalle diverse variazioni, è stata popolare per molti decenni, le sue esatte origini e la sua storia ancora oggi non sono del tutto documentate.

ATS è l’acronimo per American Tribal Style, una particolare fusion ideata da Carolena Nericcio nel 1987, che mette insieme passi e postura della danza orientale, degli stili popolari del Nord Africa con elementi mutuati dal flamenco e dalla danza indiana.

La Tribal Fusion Bellydance è un stile nuovo della danza del ventre che nasce all’inizio degli anni Novanta in California come frutto di una commistione di danze, generi musicali e culture che si incontravano e si mescolavano nel florido humus della San Francisco underground di quegli anni. Il tradizionale vocabolario della danza orientale si è fuso nel tempo con quello di altre danze come la modern dance, la danza contemporanea, il popping (hip – hop), le danze indiane, il flamenco e altre discipline quali ad esempio lo yoga ed il teatro. La danza assume quindi una stilizzazione molto personale in base al gusto della danzatrice, al suo background tecnico, e al brano musicale che questa sceglie di interpretare. Caratteristico di questa danza è l’estremo controllo muscolare della danzatrice che le permette di isolare perfettamente le diverse parti del corpo e di sovrapporle tra loro anche in poliritmia.