Il convento francescano della Basilica Madonna delle Grazie, con il patrocinio del Comune di Benevento ospita dal 8 al 16 dicembre la mostra itinerante di Fernando Masi  dal titolo: “Mediterraneo e altre opere”.

Importante firma nel panorama artistico internazionale. Ha all’attivo oltre 500 mostre personali tenute in Italia ed all’estero. Nel 1974 la Galleria “PACE” di Milano ospita una sua personale di pittura e gli dedica la prima monografia a firma del critico Mario Monteverdi Ospite nella residenza Pavarotti con una personale sul tema “I cavalli”. Dal  1990, anno della sua personale  tenuta nelle sale del Museo-“Galleria Ferrari”  di Maranello, egli dà inizio a un ciclo di tele dedicate alla “formula 1” e al “ mondo della Ferrari”, da qui prende il pseudonimo  di “il pittore delle ferrari” e nel 1999   la New York University  di N.Y. (USA) ospita una sua grande mostra  dal titolo “Cars” The world of Ferrari and other stories”. Il Parlamento Europeo  a  Bruxelles  ha ospitato nel 2014 una grande retrospettiva  delle sue opere.

Presente alla X Quadriennale d’Arte – Palazzo Esposizioni –Roma e Biennale di Venezia ed  ospite con sue opere al MUSEO DALI’ di  Berlino, a  Spoleto Arte a cura di Vittorio Sgarbi ,  e al  Padiglione “Irpinia” ad EXPO –Milano con 20 opere etc. Ha realizzato tele di notevoli dimensioni sulle grandi tematiche sociali del nostro tempo e sue opere murali sono presenti a Dozza Imolese (BO), Rittana (Cuneo), Pavullo (Modena), Avignon (Francia), New York e  altre località internazionali.

Presenterà l’evento sabato 8 dicembre alle 17,30  il Sindaco di Benevento Clemente Mastella.

 Un reading di poesie di Rita Pacilio e Antonietta Gnerre alzerà l’asticella dell’inaugurazione.

Rita Pacilio poeta e saggista beneventana farà gli onori di casa con brani tratto dalla sua ultima raccolta, giunta alla terza edizione, Prima di andare, La Vita Felice. Un artista a 360°, poesie, saggi, favole, racconti, eccellente interprete jazz e ora anche editore.

Antonietta Gnerre, irpina, giornalista, poeta oltre alle poesie tratte dalla sua raccolta “ I ricordi dovuti” Collezione di quaderni di poesia “Le gemme” (2015) leggerà alcune composizioni di Antonia Pozzi un omaggio alla poetessa scomparsa ottanta anni fa.