Ennesima operazione in atto dai Carabinieri della Compagnia di Montesarchio costantemente impegnati in servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio e dell’uso di droga nel territorio di competenza.

In particolare, nella tarda serata di ieri, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile nel corso di un’attività predisposta, in una piazza del comune di Montesarchio, sorprendevano un ragazzo 20enne, censurato e di origini napoletane che aveva da poco ceduto ad alcuni giovani del luogo della sostanza stupefacente. Lo stesso veniva immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione personale con il rinvenimento di n. 14 stecche di hashish per un peso complessivo di circa 33 grammi, una bustina di marijuana e la somma di euro 140,00 in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività delittuosa.

Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro e carico del 20enne scattava l’arresto in flagranza di reato in quanto ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente con sottoposizione, su disposizione dell’A.G., in regime di arresti domiciliari.