Settantasei punti nelle prime cinque apparizioni in maglia Cestistica per una media superiore ai 15 a partita. Le cifre dicono che l’ambientamento di Pasquale Greco all’interno del gruppo sannita procede nel migliore dei modi, ma è lo stesso playmaker a confermarlo confidando in miglioramenti sempre più frequenti: “Sono felice dell’impatto avuto con Benevento e con lo spogliatoio. I ragazzi sono stati subito disponibili con tutti noi che siamo arrivati in estate. Ci stiamo integrando benissimo e i risultati si iniziano a vedere. E’ ovvio che ci alleniamo per crescere di giorno in giorno sia sotto il punto di vista individuale che collettivo, è importante per noi raggiungere l’obiettivo posto dalla società che è quello di far tornare la città a un livello di pallacanestro che le compete e che merita”.
La vittoria di Ischia contro il Forio Basket ha contribuito a dare slancio al morale di un gruppo che nelle precedenti trasferte era andato incontro a due sconfitte: “Abbiamo giocato una grande gara sul piano offensivo a Ischia, abbiamo davvero poco da rimproverarci a livello realizzativo. E’ stato un successo in cui abbiamo creduto dal primo all’ultimo minuto, ma questo non deve appagarci. Sappiamo che qualsiasi cosa conquistata può essere vanificata la giornata successiva, quindi ora pensiamo alla Pallacanestro Trinità e a questo match interno che non possiamo permetterci di sottovalutare. L’avversario è di quelli fastidiosi, e con le assenze a cui saremo costretti gli ostacoli aumenteranno. Speriamo in un caloroso supporto del nostro pubblico che nelle prime apparizioni casalinghe con Venafro e Parete è stato eccezionale”.
E a proposito di ostacoli, agli infortunati Iarriccio e Credendino (che dovrebbe però essere convocato per la sfida di domenica pur non essendo al top), si è aggiunto anche Cavalluzzo, squalificato per due turni dal giudice sportivo per comportamento scorretto durante la sfida di Ischia: “Assenze che pesano, parliamo di giocatori importantissimi per il nostro roster sia in campo che fuori. All’elenco si è unito anche Cavalluzzo ma voglio spezzare una lancia in suo favore perché il provvedimento mi è parso esagerato, non meritava una squalifica di due turni. Detto questo, inutile piangersi addosso. Faremo di necessità virtù e vorrà dire che saremo chiamati a mettere in campo una prestazione ancora migliore”.
Su cosa ci sia da migliorare rispetto alle precedenti uscite, Greco non ha dubbi e segue il coach: “Vanno affinati i meccanismi difensivi e siamo consapevoli che la crescita di condizione di alcuni di noi potrà portarci a ottenere sempre di più. Le idee ci sono, il progetto è solido e il talento non manca. Non resta che dimostrare sul parquet che la Miwa è pronta a raggiungere grandi traguardi”. L’appuntamento con la sfida del PalaParente contro la Pallacanestro Trinità di Sala Consilina è per le ore 18 di domenica 11 Novembre.