Domenica 22 Dicembre 2019, dopo la gustosa scorpacciata di Opera Lirica nel mese di novembre, sarà Maurizio De Giovanni il protagonista del terzo appuntamento con la Quarta Edizione della rassegna “Santa Sofia in Santa Sofia” patrocinata dall’ “Accademia di Santa Sofia” sotto la direzione artistica di Marcella Parziale e in collaborazione con “Gli amici dell’Accademia” e la consulenza scientifica di Marcello Rotili.

Lo scrittore, sceneggiatore e drammaturgo napoletano è noto al grande pubblico per aver scritto la fortunata serie di romanzi, noir/poliziesca, dell’Ispettore Lojacono e la relativa sceneggiatura per la fiction televisiva, in onda su Rai 1 dal 2017, che proprio da un romanzo della serie, I bastardi di Pizzofalcone, prende il titolo e che vede tra i sui interpreti Alessandro Gassmann, Massimiliano Gallo, Tosca D’Aquino e Carolina Crescentini.

Le vicende narrate girano intorno ai problematici, ma carismatici, personaggi che compongono il commissariato di Pizzofalcone e sono ambientate nella Napoli contemporanea. Domenica sera De Giovanni presenterà proprio “Nozze”, l’attesa nuova avventura della serie, uscita per Einaudi da pochi giorni. Lo scrittore partenopeo rinnova così la sua amicizia con il Sannio e Benevento in un incontro con l’autore di particolare interesse per un gran numero di fan ed estimatori del genere noir e per i tanti amanti della lettura, mai sazi di simili occasioni di confronto con i propri beniamini letterari.

A tal proposito ricordiamo anche che De Giovanni è il padre letterario del commissario Ricciardi, un commissario di polizia protagonista di un’altra serie di successo, di romanzi gialli e fumetti, ambientata a Napoli negli anni trenta del Novecento, nel pieno dell’epoca fascista. E il commissario Ricciardi sarà interpretato da Lino Guanciale in una nuova serie Rai che vedremo tra il 2020 e il 2021, diretta dal regista Alessandro D’Alatri. L’incontro con Maurizio De Giovanni si svolgerà, sempre tra le accoglienti volte del Patrimonio Unesco di Santa Sofia, alle ore 19.00 e sarà condotto da Dino Falconio.

L’attrice Linda Ocone leggerà alcuni brani del romanzo.