Suoni che incontrano la natura, che si fondono ad essa per regalare emozioni e suggestioni. Si potrebbe riassumere così l’evento di ieri “Passeggiata nella Storia – Suoni che incontrano la Natura” a cura della Società Campana Beni Culturali (Scabec), in collaborazione con “Kinetès – Arte.Cultura.Ricerca.Impresa.Srl” e l’Orchestra Filarmonica di Benevento, con il patrocinio del Comune di Morcone. Un progetto quello di ieri finanziato e promosso dalla Regione Campania nell’ambito di OPENart>Campania, la rassegna culturale che si propone di far conoscere siti culturali meno noti della Regione Campania e di sviluppare progetti culturali dei Comuni, delle associazioni e degli enti turistico-culturali locali attraverso interventi di valorizzazione.

A partire dalle 16.30, le stradine del borgo sannita sono diventate parte di un percorso di trekking urbano, tra musica, teatro e storia. Accompagnati da Alba La Marra, esperta di arte contemporanea e presepiale, i visitatori hanno potuto assaporare l’antico e glorioso passato di Morcone, tra sketch della Compagnia Teatrale “Red Roger” e brani del gruppo musicale “Fusione”. Sulle note coinvolgenti della musica popolare e grazie alle interpretazioni degli attori, il pubblico ha potuto godere di scorci unici e suggestivi. Alla fine del percorso, ad attendere i visitatori ai piedi della maestosa “Prece” l’Orchestra Filarmonica di Benevento. Diretti dal M° Marco Attura, i 41 elementi dell’orchestra hanno dato vita ad un magico concerto sinfonico dal titolo “Musiche da Oscar”, con le più belle e suggestive colonne sonore di tutti i tempi. L’Area Presepe si è così trasformata in un teatro a cielo aperto in un emozionante connubio tra musica e natura. Ad impreziosire ancora di più l’evento, le “Note e Sillabe Innamorate” della artista, poetessa, performer Antonella Pagano che ha saputo cogliere, con le sue parole, tutta la bellezza e la ricchezza del territorio.

“Siamo onorati che Morcone sia stato scelto come primo “Cantiere di bellezza”, un piccolo passo che ci permetterà di valorizzazione e promuovere ancora di più il nostro territorio, così ricco di storia, natura e scenari mozzafiato”, ha dichiarato il sindaco Luigino Ciarlo. “A nome di tutta la comunità, voglio ringraziare la Regione Campania, la Scabec, l’associazione “Kinetès” e l’Orchestra Filarmonica di Benevento per aver scelto il nostro paese per questo evento e per aver contribuito ad esaltarne ancora di più la sua bellezza, grazie a tutto lo staff dell’organizzazione, alle associazioni del territorio per la preziosa collaborazione, ai dipendenti comunali e ai volontari tutti. Infine, un ringraziamento speciale a Rossella Del Prete, senza della quale tutto questo non sarebbe stato possibile. Sono certo che questo è solo il primo di una lunga serie di appuntamenti.” Ai ringraziamenti si è unita anche il vice sindaco e assessore alla cultura Ester D’Afflitto: “Far conoscere il nostro borgo è da sempre il nostro principale obiettivo e grazie alla Regione Campania, alla Sacabec, a “Kinetès” e soprattutto a Rossella Del Prete, siamo riusciti nell’intento. Grazie anche ad Antonella Pagano e all’Orchestra Filarmonica di Benevento che hanno reso ancora più bello e suggestivo uno dei luoghi simbolo del nostro paese, l’Area presepe. Grazie, infine, a tutte le autorità intervenute, ai visitatori e anche chi ha seguito in diretta social l’evento. In un momento particolare come quello che stiamo vivendo, vedere le nostre piazzette animate ed invase da turisti è stata una gioia immensa e siamo onorati di aver avuto questa grande opportunità”.