È andato in scena ieri sera alla 21 al Mulino Pacifico “Lo Sposalizio”, una produzione Solot Compagnia Stabile di Benevento, realizzata con gli allievi di TeatroStudio Over 26. In scena Assunta Maria Berruti, Carlo Maria Berruti, Laura Callea, Lucia Cavuoto, Sara Cicchella, Alessandro Cuciniello, Danila De Lucia, Paola Gioioso, Marianna Laudato, Valentina Mottola, Giovanna Reveruzzi, Nella Ventorino. Con gli allievi di Teatrostudio Annachiara Benedetto, Giovanni Cannata e Marco Orlando per la regia di Antonio Intorcia. È lo stesso Intorcia ad accogliere gli spettatori nel cortile della struttura e a disegnare in breve la narrazione dello spettacolo che ricostruisce la giornata di un matrimonio contadino attraverso varie tappe, quasi fosse una via crucis. Tanti personaggi che si incrociano tra il reale e il divino (esseri propiziatori) creando veri e propri quadri espressivi. Ed ecco la madre difendere dalla cattiveria della gente il figlio ritardato, la zitella sfogare tutta l’amarezza della sua tragica solitudine, le donne  perseguitate dai rimpianti e dalla oppressione del potere maschile. La sposa e la sua stanza diventano fulcro di sfoghi umani, di una vita fatta di sacrificio e modesta accettazione di una condizione femminile quanto mai sottomessa. Fino ad arrivare alla rabbia della massaia che, ormai satura, caccerà dalla sua aia animali e ospiti, senza fare troppa differenza. Non rimane allora che brindare agli sposi e fare i complimenti agli attori, che hanno vissuto con intensa emotività una esperienza sicuramente indimenticabile, mettendosi in gioco con disinvoltura e affiatamento, diretti in modo encomiabile da Antonio Intorcia. Salute!

Repliche domani alle ore 19,30 e 21. Ingresso libero. È necessaria la prenotazione al numero 0824 47037 per il raggiungimento del numero massimo di 30 spettatori.