Si terrà martedì prossimo, 12 dicembre, alle ore 17:30, presso la sede della Cooperativa Sociale Kairos in via dei Mulini 34/C, la presentazione dell’iniziativa “Facciamo un Pacco alla Camorra” a cura del Coordinamento di Libera a Benevento.

L’iniziativa è promossa dal marchio N.C.O. (Nuova Cooperazione Organizzata), dal Comitato Don Peppe Diana e da Libera | Associazioni, nomi e numeri contro le mafie ed è tesa a promuovere una filiera produttiva etica, trasformando i luoghi confiscati alla camorra in ambienti di legalità dal forte impatto sociale, attraverso l’inserimento lavorativo in azienda o il recupero terapeutico di soggetti socialmente deboli e svantaggiati.

L’appuntamento è ormai diventato una consuetudine annuale per Libera Benevento che, però,quest’anno, intende arricchire l’iniziativa raccontando le storie di bellezza e riscatto del territorio sannita in cui i giovani hanno ruolo di pieno protagonismo, utilizzando lo slogan #Proviamoci@nonrassegnamoci.

In quest’ottica la presentazione del pacco è impreziosita dei contributi di giovani operatori che provano, ognuno nel proprio campo, a cambiare le sorti del contesto che gli sta intorno.

Tali  contributi sono stati definiti “petali di speranza” proponendo, dopo i saluti introduttivi di Michele Martino, Referente Provinciale Libera Benevento, le testimonianze di Valentina De Luca, Presidente Cooperativa Kairos; Alessandra Varricchio, Animatrice Progetto Policoro della Diocesi di Benevento; Francesco De Vita, Imprenditore NOSLOT; Michele Palmieri, cooperativa sociale di comunità I Care della Diocesi Cerreto Sannita – Sant’Agata dei Goti; esponenti del Clan Gruppo Scout Benevento 3.

La presentazione sarà impreziosita dalla testimonianza di Raffaele Carotenuto della Cooperativa Sociale “Al di là sogni”, sorta su un bene confiscato alla criminalità organizzata e dalle conclusioni del Dott. Aldo Policastro, Procuratore della Repubblica di Benevento.

La presentazione, moderata da Simone Razzano di Libera Benevento, conterà anche sugli intermezzi musicali eseguiti da Eugenio Delli Veneri.