L’Artificio Neri – Polo Urbano delle Arti Benevento    ha ospitato, nel pomeriggio dell’Epifania, “Il mondo di Pippi Calzelunghe” con uno spettacolo in tema con le recenti festività, “Spiriti Natalizi”, proposto dalla Compagnia Teatrale Red Roger, una compagnia di pirati teatrali.

E solo pirati teatrali potevano immaginare che il palco diventasse il ponte di una nave e il sipario una vela.  Continua così l’attività dell’’Artificio Neri – Polo Urbano delle Arti Benevento che intende riportare il Rione Triggio alla fruizione dei suoi residenti e non solo.

Tante le iniziative poste in atto da questo incubatore di imprese creative e culturali afferenti a Kinetes – Arte.Cultura.Ricerca.Impresa. Spin Off dell’Università del Sannio, presieduto da Rossella Del Prete.

La stessa compagnia teatrale è nata all’interno dell’iniziativa unendo giovanissimi professionisti capaci di mettere in scena prodotti brillanti e originali

Sono per loro stessa definizione “Cercatori di stupore” e con stupore hanno incantato i bambini che nonostante il freddo e la neve hanno scelto di aspettare l’arrivo della Befana a San filippo Neri.

La storia parte dal classico “Canto di Natale” di Dickens e si arricchisce dell’efficace regia di Pier Paolo Palma, autore anche di testi e sceneggiatura, delle musiche originali di Massimo Varchione, delle scene, i costumi, make-up a cura di Georgia de’ Conno.

Protagonista l’eclettico Eugenio Delli Veneri, nei panni del protagonista.

E’ stata proprio la padrona di casa, Pippi, ad accogliere il pubblico al ‘Botteghino dei Sorrisi’, dove i bimbi hanno regolarmente acquistato a solo costo di un sorriso il loro biglietto per avere accesso al Teatrino, nell’ottica di un primo passo di educazione al teatro e alla cultura e al sostegno dell’arte performativa tutta.

Ad aprire il sipario insieme con Pippi, Lucrezia Delli Veneri, Vice Presidente di Kinetès, che ha introdotto il percorso di educazione all’arte interamente dedicato ai bambini dai 3 ai 15 anni che partiranno la prossima settimana (il martedì i laboratori musicali, venerdì il Cantastorie e il suo “…a mille ce n’è!” e la domenica mattina con il laboratorio di manualità dal titolo “E’ quasi magia…!”).

Sorpresa a fine serata con l’arrivo della Befana che ha regalato a tutti caramelle e rispettando la modernità dei tempi si è sottoposta a tanti selfie con i piccoli spettatori.

Per info ed iscrizioni scrivere all’indirizzo info@kinetes.com