L’albero di Natale è sicuramente la più suggestiva tra le decorazioni natalizie e in questi giorni iniziamo già a vederli nei locali pubblici tra ristoranti e negozi ma anche nelle piazze delle città. Ma la data giusta per prepararlo qual’è?

La tradizione italiana è legata alla religione cattolica e il giorno prescelto è quello che cade con la festa dell’Immacolata Concezione, l’8 dicembre; ciò non toglie che in altre località, si tende a farlo prima nel rispetto di altre tradizioni o festività locali. A Milano, per esempio, l’albero si fa a Sant’Ambroglio, il 7 dicembre; a Bari, invece il 6 dicembre, giorno della festa di San Nicola.

E all’estero invece qual’è la data prescelta? Nel Nord Europa l’albero di Natale compare nelle abitazioni il 13 dicembre, festa di Santa Lucia: secondo la tradizione nordica, sarebbe proprio Lei a portare i regali ai bambini.

Negli Stati Uniti, invece, l’albero viene preparato dal penultimo giovedì di novembre giorno del Ringraziamento.

Arriva alla fine il momento di riporre l’albero e i suoi addobi nelle proprie scatole… la tradizione cattolica vuole questa operazione venga fatta il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, ultima festa del calendario natalizio; c’è chi, però, non considera questa festività e toglie ogni decorazione già dal 2 gennaio; tanti altri, invece, preferiscono prolungare la magia del Natale e riporre festoni e palline addirittura il 2 febbraio, giorno della Candelora.