In fila per uno, con le manine aggrappate alla lunga fune che faceva da guida sicura, i bimbi dell’asilo nido oggi sono usciti, con le educatrici. Quel singolare serpentello si è snodato fino al pullman, nel quale ognuno si è seduto, tranquillo, con la cintura di sicurezza ben sistemata.

Meta della gita, la Biblioteca Europea, nella quale i bimbi sono entrati, ordinatamente, e si sono poi sistemati, seduti in cerchio su un colorato tappeto. Qualcuno ha girellato un po’, qualcun altro  si è appollaiato su uno scaffale, ma tutti ascoltavano, col nasino per aria, la bibliotecaria che li intratteneva. Meraviglioso! Questo incontro dei piccini con quel luogo sacro, e ormai trascurato dagli adulti, che è la biblioteca, è un auspicio, una speranza per la Cultura. I bambini circondati dai libri, sembravano protetti dai colorati volumi di tutte le dimensioni, curiosi e disinvolti fra tesori di conoscenza, di sapienza.
Un magnifico auspicio per l’amore tra la loro giovanissima mente  e il Libro, suo nutrimento ideale.