USELTE Auser (Università sannita dell’età libera e della terza età) informa che giovedì 24 ottobre alle ore 17 presso la sala Cesvob sita in Viale Mellusi 68 a Benevento – Palazzo del Volontariato -, si terrà la conferenza: La geografia sacra del Sannio. Relatore Paolo Scalise. Nell’incontro si parlerà innanzitutto della “griglia energetica” che avvolge e vivifica la Terra, alla base del concetto di Geografia Sacra.

Nel pensiero arcaico, la Madre Terra era considerata un “essere vivente”, dotato pertanto di un’anima spirituale, oltre che di un corpo, il quale sarebbe attraversato da una fitta rete di correnti energetiche celesti e sotterranee, responsabili della configurazione degli elementi naturali presenti sulla sua superficie: montagne, pianure, fiumi, laghi, ecc.

Grande importanza assumono, per tale ragione, le montagne e i fiumi che da esse si originano, nonché le confluenze con altri corsi d’acqua.

Si parlerà quindi della straordinaria configurazione geografica e simbolica dei fiumi Sabato e Calore, tale da rendere agli occhi dei suoi antichi abitanti il Sannio una “Terra Sacra” e, in particolare, lo Stretto di Barba un vero e proprio “Santuario” naturale a cielo aperto.