La Consulta delle Donne plaude all’iniziativa intrapresa dal Comune di Benevento per l’installazione di un’altra panchina rossa in città.

La panchina rossa è un simbolo contro la violenza di genere, un segnale di sensibilizzazione della collettività, un invito a non subire in silenzio. Posizionata nel piazzale antistante la chiesa dell’Addolorata sarà un modo per dire alle donne che non solo più sole e che le vittime di violenza non sono dimenticate.

Non dobbiamo pensare che la violenza sulle donne sia solo un fenomeno che si legge sul giornale – dichiara la presidente della Consulta delle Donne del Comune di Benevento Sara Furno – purtroppo episodi di femminicidio e di violenza di genere esistono nella nostra realtà quotidiana. Questa panchina rossa, posizionata proprio nel quartiere in cui vissero Miriam Cavalluzzo e Raffaella Ranauro ci aiuterà a capire che dobbiamo combattere tutti insieme in prima linea questa battaglia di civiltà.”

In questo periodo di pandemia sono cambiate le nostre abitudini di socialità, ma purtroppo i dati sui femminicidi non cambiano. La violenza, in tutte le sue forme, si radica e progredisce nella disuguaglianza e nella discriminazione. Il Comitato di coordinamento della Consulta delle donne con Rita Gentile, Adele Rubino, Maria Fanzo, Maria Di Natale, Filomena Martini, Giovanna Annese, Angela De Nisco, nonostante l’emergenza sanitaria, continuerà costantemente a realizzare attraverso i propri canali social, numerose attività di divulgazione e diffusione dei principi di parità di genere per l’eliminazione di ogni discriminazione.