Il giorno 28 marzo 2019, dalle ore 14:30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi del Sannio a Benevento, si terrà la conferenza su “Può un sistema di intelligenza artificiale pensare? Funzionalismo e natura della mente“.

Il filosofo e logico statunitense Nino B. Cocchiarella ha inviato un lavoro per il ciclo di conferenze sulla complessità, organizzato dall’Università degli Studi del Sannio e dal liceo P. Giannone, coordinato dal prof. Giuseppe Addona. Il file in traduzione italiano è stato inviato ad alquanti docenti del territorio, perché potessero trarre le proprie considerazioni da inviare al prof. Cocchiarella, che si è dimostrato disponibile a rispondere, non potendo partecipare di persona. Un tale lavoro rappresenta quanto all’avanguardia ha pensato riguardo all’intelligenza artificiale, argomento, questo, molto in auge in USA in questo periodo.
Il nostro territorio e le istituzioni locali potranno confrontarsi con un lavoro di levatura internazionale e all’avanguardia nel settore.
Il testo del professore Cocchiarella, sarà letto nell’originale lingua inglese e nella traduzione italiana, letta e commentata dal prof. Giuseppe Addona.
Data l’enorme importanza dell’avvenimento, si invitano gli alunni, i docenti di istituzioni culturali a partecipare all’evento che vede il Sannio, per l’occasione, all’avanguardia nel mondo. Un tale testo infatti non è stato ancora pubblicato dal prof. Cocchiarella, che si è riservato il copyright. Risulta così possibile ai nostri giovani e non solo, potersi documentare in anteprima sugli ultimi studi relativi al sistema d’intelligenza artificiale.
All’evento saranno presente il prorettore dell’Università del Sannio, Prof. Massimo Squillante e il dirigente scolastico del Liceo Classico “P. Giannone”, Prof. Luigi Mottola.