“Inquinamento e mutamenti climatici: responsabilità palesi e nascoste”, è il titolo del trentesimo lavoro del prof. Michele Benvenuto, geologo beneventano di grande esperienza. Il volume è arricchito ed impreziosito dalla prefazione del prof. Aniello Cimitile, già Rettore dell’Università degli Studi del Sannio.

La mia pubblicazione – afferma l’autore – assume una particolare importanza attuale per fare una netta distinzione tra i cambiamenti climatici e l’inquinamento. Quest’ultimo, infatti,  non incide in maniera diretta sui cambiamenti climatici, ma è soltanto ciò che determina l’uomo con le proprie azioni. Domina un’autentica confusione attorno a questi argomenti. I cambiamenti climatici esistono da sempre, e per questo ho cercato di spiegare in maniera scientifica le cause. Tra le tante che analizzo, ad esempio,  lo stoccaggio ed il deposito di scorie radioattive delle centrali nucleari”, continua Benvenuto. “L’attenzione e le responsabilità nascoste vanno ricercate proprio nell’attività di smaltimento delle scorie nucleari sotto i fondali marini, causando cosi l’alterazione dei valori delle temperature responsabili dei cambiamenti climaticiUn volume – conclude – rivolto a tutti coloro che sono stufi di ascoltare l’enorme disinformazione sull’argomento, diffusa spesso dai mezzi di comunicazione, oppure per quelli che vogliono andare oltre le tematiche affrontate in maniera blanda dalla neo paladina dell’ambiente, Greta Thunberg. Un grande onore, infine, aver ricevuto la lettera di apprezzamento per la mia opera, da parte di  Sua Santità, Papa Francesco”.