Giovedì 24 ottobre 2019, alle ore 15,00, nell’Aula Palatucci del Liceo ClassicoPietro Giannone” di Benevento, inizierà l’ormai tradizionale ciclo di incontri di filosofia promosso dal prestigioso istituto scolastico sannita.

Quest’anno si prevedono sette appuntamenti con la presenza di docenti universitari di Salerno, della Federico II di Napoli e in collaborazione con l’Università del Sannio.

Il titolo dell’attività, γνῶθι σεαυτόν (gnoti seauton), secondo la massima sull’architrave del Tempio di Apollo a Delfi, ricorda l’esortazione sempre attuale ad ascoltarsi e a prendere consapevolezza di se stessi e dei propri limiti.

Nel periodo compreso tra ottobre 2019 e gennaio 2020, si alterneranno al tavolo dei relatori Antonio Martone, Giorgio Pica, Elio Palombi, Maurizio Cambi, Enzo Varricchio, Massimo Squillante e Leonardo Distaso che tratteranno tematiche di ampio respiro, dalla città globale, alla società tecnologica, alla tolleranza erasmiana, alla matematica civile, passando per il teatro di Eduardo, l’arte contemporanea e concludendo il ciclo in prossimità del Giorno della Memoria con un forte richiamo al dovere della filosofia di fronte all’orrore dei lager.

Il primo incontro vedrà protagonista Antonio Martone, docente presso l’Università di Salerno. Membro del comitato di direzione di “Filosofia politica” e dell’Associazione Filosofia in Movimento (FIM), autore di numerose pubblicazioni su Camus, Sartre e Merleau-Ponty, affronterà il tema: “Verso il centro. La città globale”.

Il D.S. Luigi Mottola aprirà l’incontro che sarà introdotto e moderato dal prof. Nicola Sguera.