Un grande pubblico per un grande evento, ieri sera alle ore 18,30 circa presso la Rocca dei Rettori, ha inaugurato la V^ edizione del Premio Internazionale Iside, organizzato dall’Ass. Culturale Xarte.com con il patrocinio della Provincia di Benevento, del Comune di Benevento e dell’EPT.

Le oltre 130 opere in esposizione, varie di grandi dimensioni,  da artisti proveniente da ogni luogo hanno snocciolato ampiamente la tematica del premio che è “Il senso della vita”.

Si è, senza dubbio,  innanzi ad uno spaccato trasversale della storia dell’arte, dei suoi stili e delle ricerche anche più estreme  ci conferma il dott. Maurizio Caso Panza dell’Ass. Culturale Xarte.com, in quanto le opere dipartono ad affrontare la tematica da uno stile puramente iconografico che richiama i primi approcci alle immagini sino ad opere  in grafica computerizzata  e in mezzo le evoluzioni proprie della pittura.

La Dott.ssa Sara Musco, storica dell’arte ha ben evidenziato la necessità, per ogni artista di rappresentare, con le proprie peculiarità le immagini come un linguaggio, come un mondo personale, diverso per ogni artista, la dott.ssa Milena Di Rubbo dell’Ass. AmArte ha introdotto un breve sunto del il premio internazionale Iside giunto alla V° edizione passando sempre attraverso grandi tematiche e grande impegno di portare l’arte nel sociale da parte degli artisti.

Il Dott. Amedeo Ceniccola ha snocciolato il connubbio tra arte e vino in quanto rappresentante della Casa di Bacco e della III° edizione del  concorso “etichetta d’artista”.

Sul senso della vita la M° Mina Minichiello ha poi presentato una performance corale molto apprezzata.

Tra i numerosi presenti anche una giornalista della Regione Puglia che si è accreditata la diffusione del premio Iside in Puglia e nelle regioni meridionali.

Le opere esposte saranno visitabili ogni giorno dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00 di tutti i giorni. Ogni giorno vi sarà uno o più artisti a rappresentare le opere in mostra.

Il premio ogni giorno ha organizzato eventi culturali e formativi gratuiti e  si ricorda che lunedì 13 novembre 2017 alle ore 18,00 vi sarà la presentazione del libro “Nessuno poteva immaginare” dell’autrice Silvia Brugnetti. Il libro narra la storia della criminologa Elisabeth Cobe, canadese e proprietaria di un’agenzia investigativa che improvvisamente si trova catapultata in avvenimenti  che stravolgono l’Amicizia, l’amore, la passione, tradimenti e vendetta… Ogni cosa risulterà ambigua…