Mercoledì 25 settembre, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15 a Telese Terme, ospita Carmine Collina e Massimo Santucci. All’incontro, coordinato dal Prof. Felice Casucci, si presenta il libro Il rumore dei tacchetti, Racconti di rugby nel Sannio. I due autori – ex rugbisti ed ex giocatori dei Bersaglieri Sanniti – hanno deciso di raccontare una storia che rischiava di perdersi nelle pieghe del tempo, quella del movimento rugbistico sangiorgese, un esempio di valori comunitari in terra sannita. Il romanzo non è costruito, tuttavia, come una cronaca o come la raccolta documentata di vicende sportive. È piuttosto concepito come un album dei ricordi da sfogliare, un po’ per ritrovare una parte di se stessi, quella legata alle emozioni più autentiche che solo la passione gratuita per lo sport può donare, un po’ per essere più consapevoli del futuro agonistico e non delle nostre comunità. Il testo si costituisce di un prologo narrativo, di due sezioni principali (una costituita da contributi dedicati ai diversi periodi della vicenda rugbistica a San Giorgio del Sannio, l’altra incentrata sulle conversazioni informali con allenatori, presidenti, giocatori di diverse epoche) e di una conclusione. A quest’ultima seguono due preziose postfazioni, tra cui quella di Franco Ascantini, storico fondatore dell’organizzazione rugbistica sannita. Il risultato è un coro animato da più voci, confidenze sussurrate tra amici, sorseggiando birra o bevendo un tè caldo, il cui pregio è l’informalità e l’autenticità legate alle parole ‘poche e sentite’ di chi narra con discrezione e nostalgia eventi di vita vissuta. Parte integrante di questo racconto sono le immagini, costituite dal corredo di fotografie storiche recuperate da diverse fonti. L’elemento ricorrente è il terreno di gioco in terra battuta del campo sportivo di San Giorgio del Sannio, un vero luogo dell’anima che rivive in questo libro come scenario epico e sentimentale di una realtà tanto magnifica quanto umile.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul canale YouTube della Fondazione.

Carmine Collina, è dirigente scolastico, docente di lettere ed archeologo preistorico. Ha iniziato a giocare a rugby ad 11 anni ed è stato un atleta del GS. Bersaglieri Sanniti e del Rugby San Giorgio del Sannio per quasi 25 anni. Continua a vivere il rugby con la stessa emozione del primo giorno.

Massimo Santucci, imprenditore. Ha iniziato a giocare a rugby a 10 anni militando nel GS.Bersaglieri e nel Rugby San Giorgio del Sannio. Co-ideatore del “Memorial Guido Chiavelli”. È stato addetto stampa dei Dragoni Sanniti per le stagioni 2014/15 – 2015/16. Co-fondatore nel 2010 dell’Asd Bersaglieri Sanniti touch di cui è Presidente, continua a promuovere la passione per la palla ovale.