Il Mulino Pacifico ha ospitato il secondo spettacolo della programmazione 2016/17 della Compagnia di Balletto di Benevento.

Un omaggio a Pino Daniele, nel secondo anniversario della morte, voluto dalla direttrice artistica Carmen Castiello che ha curato le coreografie dei balletti.

La voce di Eugenio Delli Veneri a raccontare in parole e musiche la storia di Pino Daniele idealmente unito ai tanti presenti sul filo delle memoria.

Splendidi i movimenti coreografici che hanno parlato ai cuori e sono stati dettati dalla commozione nella rilettura di quelle musiche che hanno il potere di unire le generazioni.

Musica live con l’orchestra filarmonica di Benevento e atmosfera calda in un Mulino Pacifico sempre attento alle proposte culturali di certo livello.

E’ stato Michelangelo Fetto, presidente della Solot a ringraziare i protagonisti della serata per la capacità di toccare le corde dell’animo e ad augurare a tutti un futuro di “Pane e rose”.

Commossa Carmen Castiello, a fine spettacolo, quando ha parlato della difficoltà di creare delle coreografie a partire dalle sonorità di Pino Daniele “poi sono nate spontaneamente e semplicemente eseguendo ‘il mare dei sentimenti’ che è dentro ognuno dei nostri ballerini”  e ognuno di loro ha portato in scena un pezzo della propria anima.

Complimenti quindi, alla Compagnia di balletto di Benevento Lucrezia Delli Veneri, Ilaria Mandato, Giselle Marucci, Odette Marucci, Francesco Panebianco, Aldo Sancricca e alla loro instancabile direttrice artistica e complimenti anche a Eugenio Delli Veneri e all’Orchestra Filarmonica.

Sensazioni trasmesse con passione dalla Compagnia di Balletto, ogni protagonista alle prese con il proprio personale modo di esprimere i forti sentimenti narrati nei testi, tutti sotto la sapiente regia coreografica di Carmen Castiello.

Una carrellata musicale con la collaborazione tecnica dell’associazione Kinetès che ha fatto battere cuori e cantare a bassa voce le ormai immortali canzoni, fil rouge tra diverse generazioni.

Lucrezia Delli Veneri, Ilaria Mandato, Giselle Marucci, Odette Marucci, Francesco Panebianco, Aldo Sancricca i protagonisti della Compagnia di Balletto, splendidi nelle loro interpretazioni che hanno dato voce ai corpi e ai sentimenti.

Bravura ed eccellenza, quindi, sul palco del Mulino Pacifico sempre più luogo di resistenza culturale e di proposte di alto livello e i ringraziamenti di Michelangelo Fetto a tutti protagonisti” per questa dimostrazione di classe” prima di augurare un anno di “pane e rose” ai tantissimi presenti.

Questi i protagonisti dell’Orchestra Filarmonica: Federica Paduano, Federica Sarracco, Lorenza Maio, Emilio Mottola, Pierluigi Bartolo Gallo, Vittorio Coviello, Agostino Napolitano, Clarinetto; Marco Coviello, Percussioni.

Il prossimo appuntamento per la rassegna della Compagnia di Balletto di Benevento è per il 25 marzo al Museo Arcos per “Dance out – Dialogo tra il corpo e l’arte”