La Fondazione Bellonci, in collaborazione con l’associazione Piccoli Maestri, ha promosso una serie di conversazioni online con i dodici autori candidati al premio Strega 2020 curate dagli scrittori membri dell’associazione. Ogni appuntamento prevede il coinvolgimento dei gruppi di lettura – i giurati segnalati per il Premio Strega Giovani con i loro insegnanti – di cinque scuole diverse.

Martedì 7 aprile 2020 il Giannone, quindi, con i suoi ragazzi, allievi della II A, II D, II E e II F, è di nuovo allo Strega Giovani. Questa volta lo scenario è insolito, perché ai tempi del Coronavirus, non si è accolti in un teatro o nella hall di un albergo, ma sulla piattaforma telematica Zoom.

All’incontro partecipano, tra gli altri, Stefano Petrocchi e Giovanni Solimine, rispettivamente direttore e presidente della Fondazione Bellonci, le scrittrici Elena Stancanelli e Nadia Terranova. I ragazzi del Giannone hanno scelto di incontrare e intervistare Sandro Veronesi, presentato da Marco Missiroli, vincitore del Premio Strega Giovani, nel 2019, con il romanzo Fedeltà.

Il romanzo di Veronesi in concorso è Il colibrì, meraviglioso uccello allegoria del protagonista, Marco Carrera, che si confronta con le vite interrotte degli altri personaggi della narrazione. Il vortice drammatico che risucchia verso il fondo gli uomini e, soprattutto, le donne che popolano le pagine dell’opera non scalfisce il protagonista, che, come un colibrì, riesce, con resilienza,a rimanere immobile e a resistere all’intemperie della vita.

Di notevole pregio l’intervista e il confronto con Marco Missiroli, stimatissima penna del Corriere della sera.

Il confronto con i ragazzi è stato uno stimolo per affrontare grandi temi della letteratura e della società contemporanee. Si è passati, infatti, dalla genesi del romanzo all’importanza delle fonti per uno scrittore, senza tralasciare argomenti etici come la resilienza. Un incontro sicuramente ricco di spunti per i nostri giovani lettori, che, con entusiasmo, hanno dialogato e intervistato uno dei più grandi autori dei nostri tempi.