A seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri della Compagnia di Montesarchio hanno dato esecuzione a un ordinanza, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Benevento, di applicazione di misura cautelare della custodia in carcere a carico di un pregiudicato di Pannarano in quanto gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti aggravati in famiglia e lesioni personali aggravate.

La misura coercitiva scaturisce dall’attività posta in essere dai militari di Montesarchio che acquisivano univoci elementi di colpevolezza nei confronti dell’indagato il quale, dal mese di febbraio 2018, con condotta perdurante, aveva maltrattato la compagna convivente mediante una quotidiana condotta violenta consistita in ingiurie, percosse con pugni e calci e minacce di morte, sotto l’influenza di sostanze alcoliche e alla presenza del figlio minore.

Il soggetto, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.