Gran soirée domenica 27 ottobre 2019 alle ore 19 per il primo appuntamento della Quarta Edizione  di “Santa Sofia in Santa Sofia”.

Alessandro Haber torna alla poesia con la sua carica di nevrotica intensità. Il mattatore di razza, eclettico interprete di cinema e di teatro, da più di cinquant’anni non smette di regalarci ruoli straordinari, disturbati e disturbanti, fragili e grotteschi, commoventi e divertenti. L’attore bolognese che al cinema ha lavorato con tutti o quasi, Bellocchio, Bertolucci, Moretti, i Taviani, Monicelli, Salvatores, Lizzani, Avati, Veronesi, Tornatore, Olmi e tanti altri solo col teatro dice di sentirsi veramente libero e a casa. E così al pubblico di Benevento regalerà un reading di straordinario impatto emotivo dedicato alla poesia mondiale da Neruda a Prevert.

Un appuntamento da non perdere quello di domenica sera a Santa Sofia, sia per gli amanti del teatro e del cinema sia per coloro che volessero scoprire per la prima volta e sentire da vicino il richiamo della voce di un grande attore echeggiare tra le volte di una gioiello architettonico, patrimonio Unesco, come la Chiesa di Santa Sofia.

La performance sarà preceduta dall’ interessante “Conversazione Storica”, “da port’aurea al largo di pontile”,  a cura di Marcello Rotili.

L’Accademia di Santa Sofia, organizzatrice della rassegna, ricorda che ogni appuntamento è a ingresso libero.