Nel corso di attività programmate dal Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento nell’ambito del settore agroalimentare, i militari di Benevento e della Stazione di Airola, unitamente al personale Medico Veterinario ASL BN – Distretto di Montesarchio, hanno svolto accertamenti presso una azienda agricola sita nel territorio della Valle Caudina, accertando varie violazioni.

A seguito della verifica che ha interessato allevamenti di animali di specie bovina, ovina e suina ed attività connesse, è stato rinvenuto bestiame privo di identificativi e della documentazione  prevista per legge che ne attestasse la provenienza; inoltre, sono stati reperiti farmaci privi di prescrizioni medico veterinarie.

Altresì, durante ulteriori riscontri si individuava in cella frigorifera la presenza di carcasse di animali, di pelli ovine, di parti di organi e di carni evidente frutto di macellazione clandestina.

Risultava completamente assente la  prevista bollatura sanitaria e la documentazione attestante la tracciabilità.

I prodotti ed i farmaci detenuti irregolarmente sono stati sottoposti a sequestro penale, mentre il titolare è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

A seguito delle violazioni riscontrate, è stato predisposto il blocco della movimentazione  sia degli animali di dubbia provenienza che dei capi bovini legalmente detenuti.

Infine, il Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento Colonnello Gennaro Curto riferisce che queste attività, finalizzate prioritariamente alla tutela e alla sicurezza  dei consumatori saranno intensificate per salvaguardare anche gli operatori che svolgono attività di allevamento nel pieno rispetto delle regole.