Il giorno 3 giugno, nell’aula Magna della Scuola Primaria dell’I.C “ R. Levi Montalcini, S. Giorgio del Sannio, sotto la guida attenta della Dirigente Scolastica, prof.ssa Anna Polito, si è tenuto, riscuotendo approvazioni e applausi, un workshop dinamico e fruibile, una vetrina della scuola, un bilancio sociale, un’opportunità di apertura verso il territorio che ha consentito una comunicazione più incisiva con le famiglie e gli enti sul territorio, in cui sono stati promossi alcune attività progettuali che hanno visto protagonisti gli allievi del nostro Istituto. A dare il saluto di benvenuto alle autorità civili e religiose, il Sindaco, prof. Mario Pepe, l’Assessore all’Istruzione, dott.ssa Tiziana Barletta, il Parroco della Chiesa San Giorgio Martire, Don Aurelio Capone, Rappresentante d’Istituto, sign. Rocco Cennerazzo, alle famiglie, agli studenti e ai presenti tutti, ci ha pensato la Dirigente Scolastica dell’Istituto che ringrazia per la folta presenza di pubblico e per la proficua ed efficacia collaborazione. L’ idea di scuola vede l’alunno protagonista del suo percorso di apprendimento, in grado di costruire una propria identità e di progettare la propria esistenza. Il compito è quello di porre in essere le condizioni perché ciò avvenga e di garantire a tutti pari opportunità formative.

In questa ottica l’Istituto Montalcini si è adoperato per proporre un piano dell’Offerta Formativa rispondente ai bisogni educativi degli studenti, attento alle nuove metodologie didattiche e alle esigenze che provengono dalla società in continua evoluzione. Come è giusto che sia in conclusione di un cammino progettuale, l’Istituto “R. Levi Montalcini” inizia il suo percorso di rendicontazione sociale, apogeo di un cammino che vuole guardare sempre avanti con determinazione e coraggio. Un resoconto che ha l’ambizione di essere un’occasione per riflettere sistematicamente su se stessi e sulle pratiche adottate per la realizzazione del processo educativo elaborato, sui valori di esso, sulla validità degli obiettivi stabiliti e sulla concreta missione di una Istituzione Scolastica al passo dei tempi, nella concretizzazione di un bilancio che può stimolare a promuovere innovazione e miglioramento delle proprie prestazioni

Per rendere conto delle azioni concrete poste in essere dall’ Istituto è stata messa in evidenza la ricaduta altamente positiva che, anche quest’anno, ha riscosso l’attivazione dei laboratori di Continuità e Orientamento in uscita, tra i diversi ordini di Scuola, un fiore all’occhiello del Montalcini, che hanno contribuito a rafforzare il senso di appartenenza all’Istituzione Scolastica, a creare un ambiente di apprendimento e di socializzazione positivo.

Un ampio spazio di riflessione e di risorse è stato dedicato alla promozione di una cittadinanza attiva, attraverso implementazioni di attività formative presenti nel Progetto Legalità. L’Istituto si prefigge, tra i tanti obiettivi, quello di contrastare le disuguaglianze e di favorire l’educazione alla cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione della cultura della pace, il rispetto delle differenze, l’assunzione di responsabilità, la consapevolezza dei diritti e dei doveri, favorendo l’inserimento maturo e consapevole in una realtà “locale”. A tal proposito, proficua e preziosa è stata anche quest’anno la collaborazione tra il Comune di S. Giorgio del Sannio e Istituzione Scolastica, attraverso la realizzazione del Progetto Sindaco Junior che ha visto coinvolti gli studenti della primaria e della secondaria, dando vita ad un vero e proprio Consiglio Comunale Junior. Il Montalcini è, inoltre, una scuola in cui, già da tre anni e nei due ordini di scuola, primaria e secondaria di primo grado, è avviata la valorizzazione e il potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano, attraverso diverse iniziative progettuali, tra cui il progetto lettura, Repubblica scuola, corso di latino, nonché alla lingua inglese, mediante l’utilizzo della metodologia Clil in diverse discipline. Una scuola che, inoltre, si prefigge di promuovere stili di vita corretti e salutari anche per i più piccolini attraverso la partecipazione attiva al progetto, promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione, Sport di Classe. Il Montalcini è radicato nella tradizione, manello stesso tempo decide di aprirsi all’innovazione, una scuola non più unicamente trasmissiva, ma aperta e inclusiva in una società che cambia. L’Istituto, infatti, da ben tre anni, ha adottato in pieno le azioni progettuali del Piano Nazionale Scuola Digitale, motore di produttività. Molte sono le azioni attraverso le quali la Scuola ha mosso i primi passi verso la digitalizzazione, a partire dalle attività di Coding, a cui aderiscono con grande entusiasmo i tre ordini di scuola, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di primo grado, attraverso il progetto Ministeriale “Programma il futuro”, al fine di dare ai nostri ragazzi la possibilità di essere non solo consumatori di tecnologia, ma cittadini in grado di applicare il pensiero computazionale per risolvere i problemi e cogliere le opportunità che la società è già oggi in grado di offrire.

Azioni altamente formative che hanno riscosso successo e approvazioni positive sia negli alunni che nelle famiglie del Montalcini è stata l’attivazione dei tanti progetti PON -FSE che hanno visto coinvolti più di un centinaio di studenti in molte attività, in tutti gli ordini di scuola. La finalità generale delle attività, infatti, prevede un nuovo modo di concepire la scuola trasformandola in uno spazio di formazione globale, aperto e fruibile dagli studenti in orario extracurriculare. Sono stati avviati moduli per lo sviluppo delle competenze di base nella Lingua Madre, Lingua Straniera, Matematica e Scienze, moduli di psicomotricità per i più piccoli e di orientamento formativo per i più grandi (Comperenze di Base: “Muoviamoci nel Mondo – Let’s move in the World”, “Fondamentali alla base per volare”; Orientamento e Riorientamento: “Orient@Scuola il tuo futuro”). Tutti i corsi sono stati frequentati dai ragazzi con entusiasmo, cosa che è andata oltre le aspettative degli insegnanti. Il successo di tali iniziative è stato testimoniato dalle attività conclusive con una partecipazione davvero importante anche da parte delle famiglie e della comunità.

In conclusione della giornata del 3 giugno, il Dirigente Scolastico, prof.ssa Anna Polito e il Sindaco, prof. Mario Pepe, sempre particolarmente vicini al mondo della scuola e dei processi educativi, hanno voluto salutare tutti i presenti per abbracciare simbolicamente quanti nell’Istituto hanno lavorato e collaborato, sono cresciuti ed hanno aiutato a crescere, hanno rinnovato tanto le tecniche educative che i rapporti civili e sociali, hanno dato la loro disponibilità alla attualizzazione dei saperi, consentendo la costruzione di uno scibile non più meccanico o mnemonico, ma consapevole oltre che cosciente e creativo. «Il Montalcini supera il distacco anacronistico tra l’innovazione e il valore della tradizione, attraverso una sinergia e una collaborazione concettuale» afferma il Sindaco prof. Mario Pepe. Un ringraziamento particolare va ai docenti Funzioni Strumentali dell’Istituto che hanno curato l’organizzazione e la realizzazione del Workshop “Azione#28 del PNSD Francesco Giannolo, Antonella Polese, Tatiana Ferragamo, Rosalida Ciampi e Sergio Lo Curzio – Animatore digitale.