Si è conclusa a Procida, il giorno 17 ottobre, la IX edizione del Premio Internazionale Iside. Alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Procida Michele Assante del Leccese, il presidente del premio Maurizio Caso Panza, ha rappresentato lo sviluppo della mostra che ha consentito di far conoscere opere di diversi stili ed espressioni sulla bellezza e i suoi canoni. La dott.ssa Laura Bruno, della giuria, ha svolto una breve conferenza sul lavoro dell’artista che è costantemente alla ricercare della bellezza e questo in quanto vuole rappresentarla e diffonderla attraverso le opere. La votazione per definire i vincitori di questa IX edizione non è stata chiaramente facile visto il valore artistico e tecnico delle opere.

I premi infatti vengono così assegnati Pittura: Sonia Vinaccia, I premio, “Per avere realizzato un’opera dal grande fascino e dalla qualificata tecnica.”, Dino Vincenzo Patroni, II premio, “Per la forbita e attenta ricerca pittorica.”, Orazio Casbarra, III premio, “Per la forza comunicativa e trasversale dell’opera.”. Scultura, Elia Tamigi, I premio, “Per avere realizzato un’opera dalla grande forza comunicativa.”, Angelo Rosato, II premio, “Per la grande maestria realizzativa.”, Alessandro Borrelli, III premio, “Per avere interpretato iconicamente e trasversalmente il tema della manifestazione.”. Fotografia e Grafica: Giulio Matassa, I premio, “Per il grande fascino che le opere esprimono.”, Francesco Loliva, II premio, “Per avere realizzato un’opera che esprime qualificata ricerca estetica.”, Giovanni Saviano, III premio, “Per avere realizzato un’opera sintesi dalla forbita espressività.”. Premio della Critica:  Alessandro Rillo, “Per avere realizzato un’opera dalla grande espressività concettuale.”. Menzioni d’Onore: Carmine Elefante, “Per la qualificata e ricercata tecnica.”, Generoso Vella, “Per la moderna ed attenta espressività.”, Lucio Monaco, “Per la qualificata e attenta composizione.”, Daria Bollo, “Per la ricercata tecnica compositiva.”, Concetta Carleo, “Per il messaggio attento che l’opera esprime.”.

Invece la “Festa della Poesia” del Premio Iside IX Edizione, si è svolta il giorno 16 ottobre e dopo i calorosi saluti del Sindaco di Procida e del Presidente del Premio Maurizio Caso Panza, Rita Pacilio ha parlato di bellezza e bene come fondamenti valoriali dell’umanità e ha introdotto i poeti:
Antonella Fusco, Monia Gaita, Rito Mazzarelli, Maria Grazia Palazzo, Silvana Pesola Irene Sabetta, Raffaele Urraro, Mara Venuto, Giuseppe Vetromile.
La Giuria del Premio ha donato due targhe a: Raffaele Urraro per la Carriera poetica e per gli studi capillari e preziosi su Giacomo Leopardi e famiglia. A Giuseppe Vetromile per l’infaticabile lavoro di promozione e diffusione della poesia del nostro tempo. In conclusione, sono stati declamati alcuni stralci di poesie di Elham Hamedi e di Graziella Bergantino. Ancora una volta la poesia si è manifesta in maniera semplice e folgorante.

Si ricorda che il premio internazionale Iside è nato per diffondere la grande presenza di materiali originali egizi dedicati alla Dea e presenti in Benevento. Un unicum fuori dall’Egitto. Con la IX edizione hanno partecipato al premio internazionale Iside circa 700 artisti da vari paesi nel mondo, sono state esposte circa 1000 opere.