Tutto pronto per la Festa Europea della Musica 2015, promossa ed organizzata dal Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” per  il 20 e 21 giugno.

I dettagli completi circa i numerosissimi eventi in programma saranno resi noti mediante conferenza stampa: l’appuntamento è fissato per  lunedì 15 giugno alle ore 11.00 nella Sala Bonazzi dell’Istituzione di Alta Formazione Musicale sannita.

Il Direttore del Conservatorio Giuseppe Ilario ed il Presidente Caterina Meglio illustreranno le caratteristiche e le peculiarità della Festa della Musica 2015.

Innanzitutto partecipare alla Festa della Musica significa aderire ad un evento europeo ed il Conservatorio di Benevento si pone come centro propulsore attivo e creativo della kermesse musicale: 200 esecutori, 45 concerti, 30 ore di musica, 10 location, questi i numeri che danno l’idea dell’impegno profuso dall’Ateneo Sannita nella realizzazione dell’evento artistico.

Gli appuntamenti disseminati nei due giorni della Festa della Musica spaziano dalla musica antica alla contemporanea, da repertori solistici a quelli cameristici, con recital, concerti, performance che coinvolgono pianisti, organisti, chitarristi, cantanti, violinisti, violoncellisti, arpiste, flautisti, clarinettisti, oboisti, fagottisti, percussionisti, gli ottoni oltre i corsi di jazz, di musica elettronica e composizione. Dunque un fitto cartellone di eventi, ad ingresso libero e gratuito, in grado di abbracciare il gusto e gli interessi del pubblico più vasto ed esigente.

Il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” si rivela, ancora una volta, non soltanto un polo formativo importante e di valore del Sistema Sannio nel suo complesso, ma dimostra di costituire una risorsa preziosa in termini di offerta culturale pubblica, accessibile e fruibile, attraverso anche la valorizzazione del patrimonio artistico, architettonico, storico ed urbanistico della Città di Benevento.