Il Presidente del Premio Internazionale Iside, dott. Maurizio Caso Panza, nell’ambito del programma “Behind the Scenes” ossia dietro le quinte,  ha conferito il premio all’artista e già docente Antonino Maddonni, con la seguente motivazione: “Personalità artistica di prima grandezza e questo sia nel ruolo di artista che nel ruolo di docente dove ha qualificato e formato numerosi giovani all’arte e al bello. Le sue opere vivono parametri universali e ben  esprimono la flebile esistenza del mondo”.

Antonino Maddonni nasce a Sant’Agapito nel 1936, ceramista – scultore – pittore, diplomato nel 1954 presso la scuola d’arte d’Isernia successivamente nel 1959 consegue il diploma al Magistero Artistico presso l’Istituto d’Arte Palizzi di Napoli, sotto la guida dei docenti Monaco, Parente e Chiancone.

Nel 1961 riceve la nomina di decorazione della ceramica all’istituto d’Arte di Cerreto Sannita (BN). Proprio negli anni sessanta inizia la sua attività di ceramista, scopre l’esistenza di un’antica tradizione ceramica risalente al XVIII secolo e riproponendo i vecchi modelli, dà vita alla rinascita della ceramica a Cerreto Sannita, oggi città della ceramica. Ha diretto la Rassegna Presepiarte, ha assolto all’incarico di Direttore del Museo della ceramica di Cerreto Sannita, è direttore del Museo di arte contemporanea Marcon di Cerreto Sannita, ha esposto in numerose manifestazioni e personali, sue opere sono in collezioni private e pubbliche.

Il premio “Behind the Scenes”  giunge a dimostrazione dell’interesse che si deve all’arte, alla ricerca che gli artisti compiono e alle loro opere che meritano riconoscimenti e attestazioni. Infatti capita spesso che gli artisti vengano premiati in un parcheggio, al supermercato, in un bar, ed in  qualsiasi altro luogo che rende vero e reale la presenza nel mondo fuori dagli schemi della “scena” che altro non sono solo che l’apparire e non l’essere.