Il 30 agosto dalle ore 18.00 presso il cortile interno della Rocca dei Rettori di Benevento, gremita di numerosi artisti e curiosi dell’arte si è conclusa la IV BeneBiennale, la biennale internazionale di arte contemporanea di Benevento e che ha visto in esposizione ben 76 artisti, 7 nazioni coinvolte, 128 opere.

Grandissimi numeri per una manifestazione che come riferito dal presidente Maurizio Caso Panza, ha saputo portare ottimismo agli artisti con un evento di elevata caratura e gli artisti hanno ben ripagato con opere di grande impegno e molti in assoluta anteprima come la Phone Art, ossia realizzare opere direttamente dal telefonino. La premiazione alla presenza dell’Assessore del Comune di Benevento, Oberdan Picucci, di Maurizio Vitiello, critico d’arte e di Antonella Nigro storica e critica d’arte. Dell’evento ci viene riferito è stata creata documentazione in più lingue proprio per consentire un maggiore coinvolgimento dei paesi interessati, siamo proiettati ai mercati d’arte in espansione e presto proporremo proposte di collaborazione e scambi.

I vincitori della manifestazione:

Vincitore Assoluto Pittura Enrique Ringa (Argentina) Opera che simboleggia attraverso i suoi  canoni la BeneBiennale IV; Vincitore Assoluto Body Art Michelina Camputaro (Italia); Vincitore Assoluto Installazione Emilio Bilotta (Italia).

Pittura Figurativa 1° premio –  Golino Paolo: “Opera che magistralmente eseguita veicola le gravi limitazioni dell’assenza della libertà” 2° premio p.m. Patrik Pioppi “Opera che fonde elevati canoni espressivi ed una qualificata tecnica” Luigi Pagano  “Opera  dal lirismo compositivo e che veicola con grande tecnica il messaggio della Libertà” 3° premio Elbegzaya Khaltar “Opera  dai rilevanti e complessi codici visivi veicola libertà e forza”.

Pittura Materica 1° premio –  Raffaele  Serafino “Opera dal valido ed attento linguaggio compositivo”

Pittura Astratta 1° premio –  Fabio Rafael Soto Ortiz “Opera che seguendo attenti schemi, veicola su forme, concetti surreali” 2° premio Mariella Bellantone “Opera dal significativo valore compositivo e cromatico”.

Pittura Informale 1° premio –  Orazio Casbarra “Opera che dimostra sapiente tecnica e valore compositivo”. 2° premio, Giuliana Borgonovo “Opera dal valido componimento cromatico e prospettico”.

Fotografia 1° premio Jenny Esposito e Mariachiara Vernillo “Opera a quattro mani e che esprime il tema della manifestazione attraverso una magistrale e sapiente ricerca.  2° premio Pierpaolo  Grasso “Opera che cromaticamente indaga ed esalta  il tema della Libertà” 3° premio – Fotografia Sabina Pasquino “Opera dai rilevanti ed efficaci costrutti visivi”.

Scultura 1° premio –  Mariano Goglia “Opera che dimostra elevatissima capacità tecnica ed espressiva” 2° premio Carmine Carlo Maffei “Opera il cui componimento dimostra tecnica e ricercatezza” 3° premio  Królikowska-Pataraia “Opera dal lirismo compositivo e che dimostra elevatissima tecnica e validi stilemi”.

Installazione 1° premio – Maria Grazia Tomei “Opera magistralmente realizzata, sintesi di qualificati simbolismi invita a profonde riflessioni. 2° premio – Felice De Falco “Opera dalla qualificata espressione tecnica e che ben dimostra ricercatezza e valore compositivo”. 3° premio – Daria Bollo “Opera che veicola con simbolici richiami la limitazione della Libertà”.

Video Art  1° premio – Marcela Cernadas “Opera che trasmette attraverso validi simbolismi, una  grande ricercatezza”. 2° premio Linda Schiappa “Opera che riflette attraverso iconiche immagini il dramma del lockdown”. 3° premio Slobodanca Ciric “Opera che attraverso codificate immagini incarna valori e messaggi universali”.

Menzione Pittura: Rosario Tortorella, Stefania Vitelli

Menzione Scultura: Felice Rufini

Premi della Critica a Nando Pisacane “Per la rilevante e considerevole ricerca artistica”; a Maurizio Schächter Conte “Per  l’elegante e sensibile ricerca fotografica”; a Carmine Elefante “Per  le valide ricerche su l’arte binaria”; Sergio Spataro “Da Kassel a Benevento nel segno vincente della pura ricerca”; Delia Maria  Rusu “Per la  capacità di ricerca e di  sintesi cromatica-astratta;  Salvatore Marsillo “Per la determinazione trasferita nelle sue plurime indagini  pittoriche” Carlo Curatoli “Per lo sviluppo delle sue ricerche informali” Vittorio Fumasi “Per le accurate e raffinate ricerche plastiche” Viviana Pallotta “Per  gli sviluppi delle sue indagini” Agostino Saviano “Per le intelligenti carature estetiche raggiunte” Beatríz Cárdenas “Per l’attività artistica di livello internazionale” Biagio Cerbone “Per l’impegno artistico” Rosalia Ferreri “Per il rilevante impegno artistico”. Menzione d’Onore a  Paola Iotti, Emidio Mastrangioli, Antonio Salzano, Elio Russo.