Battipaglia – Più forte della sfortuna e di ogni avversaria. L’Asd Cesare Ventura apre il girone di ritorno con una goleada alla Battipagliese (come all’andata ma con una rete in più) e si conferma squadra leader del girone C del campionato U.17.

La sfortuna continua a perseguitare la squadra gialloblù ma mister Giuseppe Lepore non vuole neppure sentirne parlarne e il tecnico, affidandosi ai calciatori rimasti a disposizione, fa scacco matto ai padroni di casa e porta la sua squadra a conquistare l’undicesima vittoria in campionato.

Gara per nulla facile, considerate anche le numerose assenze per la Cesare Ventura e il campo di gioco in terra, gibboso, che non ha certo favorito la consueta fluidità della manovra.

Avversaria la Battipagliese, motivata e per nulla disposta a cedere punti in casa (almeno nelle intenzioni) alla capolista.

Primo tempo. Dopo alcune schermaglie a centrocampo, la prima rete dei beneventani. Palla in profondità per l’esterno Christian Mulè che ha lasciato partire un tiro cross che si è stampato sulla traversa. Sulla ribattuta, è stato lesto Paolo Cagnale a metterla dentro per l’1-0. Dopo alcuni minuti, il raddoppio: sugli sviluppi di un angolo, ancora Mulè a conquistare palla e a servire Cagnale che, dopo un paio di dribbling ha insaccato per il 2-0.  Ancora pochi minuti, e Pizzi, con un rasoterra, ha trovato il capitano Cagnale che da pochi passi ha insaccato il 3-0. Battipagliese frastornata e gialloblù sempre a sfruttare con velocità la superiorità sugli esterni. Ancora Cesare Ventura sugli scudi con Mulè che al termine di un’altra azione manovrata, ha calciato in diagonale sul primo palo, ben deviato in corner angolo dal portiere di casa. Poi più nulla fino al riposo.

Il secondo tempo si è aperta con il solito monologo per la Cesare Ventura, con la Battipagliese che ha provato soltanto con qualche sporadica iniziativa personale o a sfruttare qualche errore nel fraseggio degli avversari. Ma Andrea Pizzi, ancora con una buona azione personale, ha chiuso virtualmente la gara con un diagonale che non ha dato scampo al pipelet di casa: 4-0.

Ancora Pizzi sugli scudi,: pallone rimpallato a centrocampo e l’esterno sannita ha provato un tiro immediato che, beffardamente, si è insaccato nella rete dei padroni di casa, per il 5-0. Partita terminata? Non per i gialloblù: pallone ben giocato dal neo entrato Pietro Ciaramella, passaggio per Paolo Cagnale che dopo un bellissimo stop di petto, a volo ha trovato la rete del 6-0, poker personale per l’attaccante sannita.

Vittoria meritata, senza alcun dubbio. Partita non bella sul piano tecnico, ma elevato il tasso agonistico agonistico, però sempre nei limiti della correttezza. Ad influire sulla prestazione, senza dubbio, le condizioni del terreno di gioco, poco adatto a squadre più propense al palleggio e alla giocata. In questa fase del torneo, la forza del gruppo è il valore aggiunto per la Cesare Ventura ma per la squadra di Lepore ci sarà bisogno di  recuperare qualche pedina importante in vista dei prossimi impegni.

 Dodicesima giornata del campionato U.17, girone C

Battipagliese Calcio 1929  Asd CESARE VENTURA 0-6

Battipagliese Calcio: Mirra, Vita, Frasca, Menduto, Leo, Pandelea, Boffa, Troiano, Luisi, Nardin, Ricco A disp.: Del Mastro, Brunetti, Principe, Semeraro  All.: Liberato Pumpo

Asd Cesare Ventura (4-3-3): D’Andrea 6; Maio 6, Soricelli 6,5, Schettini 7, Franco 7; Luongo 7, Tretola 7,5, Di Monti 6; Pizzi 7,5, Cagnale 8,5, Mulè 6,5. A disp.: Bianco, Manuzzi, Ciaramella. All. Giuseppe Lepore

Reti: Cagnale [4 reti]; Pizzi [2 reti] (CV).

Arbitro: Matteo Bisogno di Salerno.