Benevento – Dopo la larga sconfitta rimediata a San Giorgio a Cremano, mister Lepore aveva chiesto ai suoi una prova d’orgoglio, per rimediare alla figuraccia. La Cesare Ventura ha dovuto fare ancora i conti con defezioni pesanti, che hanno ancora scompaginato i piani del tecnico gialloblù. Fuori per infortunio anche il bomber Cagnale, oltre al lungodegente Castiello (entrambi in panchina per spirito di squadra) e forfait anche del difensore Bianco.

Formazione stravolta con il centrocampista Delli Carri a fare il terminale offensivo e, di fronte, la Virtus Belsito, squadra compatta e agguerrita, di certo non meritevole della classifica attuale e per nulla disposta a fare da sparring partner ai beneventani. Spazi chiusi e rilanci lunghi da contropiede per gli attaccanti granata, che hanno provato in tutti i modi ad uscire indenni dal Mellusi.

Poche conclusioni a rete nel primo tempo, per i padroni di casa solo un lungo possesso palla che non ha sortito effetti. Fino al venticinquesimo minuto quando, in una ripartenza veloce, un cambio di gioco effettuato dall’esterno Christian Mulè ha spianato la strada al mancino Andrea Pizzi che ha realizzato la rete dell’1-0.

Nella seconda frazione stesso cliché del primo tempo. Poche conclusioni a rete e possesso palla sfinente per i padroni di casa, che però hanno trovato la seconda rete con un assist intelligente servito in verticale dal play Pompeo Tretola, ancora per Andrea Pizzi: pallonetto e goal del 2-0.

Poi, con la gara in controllo, qualche errore di troppo per i padroni di casa, forse troppo leziosi e superficiali in retroguardia, ma la Virtus Belsito non è riuscita mai ad impensierire seriamente D’Andrea, autore di un solo intervento degno di nota.

Riprende così la corsa della Cesare Ventura, sempre determinata a vincere il girone C nonostante le oggettive difficoltà, nella speranza di poter recuperare al meglio qualche infortunato e di presentarsi nella gare finali di questo avvincente campionato nelle migliori condizioni psico-fisiche possibili.

Da sottolineare l’estrema correttezza di entrambe le formazioni in campo e il buon arbitraggio del sig. Macchia di Ariano Irpino.

Sedicesima giornata del campionato U.17, girone C 

Asd CESARE VENTURA – Virtus Belsito 2-0

Asd Cesare Ventura (4-3-3): D’Andrea 6; Franco 6, Soricelli 6, Schettini 6,5, Pizzi 7; Di Monti 5,5, Tretola 7, Luongo 6; Sapio 5,5, Delli Carri 6,5, Mulè 6,5. A disp.: Mazzeo, Cagnale, Manuzzi, Foria, Ciaramella, Castiello. All. Giuseppe Lepore

Virtus Belsito: De Cristofaro; Astarita, Rotta, Sorice, Irace, Volpe, Rempicci, Russo, Lauro, Bennato, Da Ponte. All. De Simone Domenico

Reti: Pizzi  [2] (CV).

Arbitro: Sig. Daniele Macchia di Ariano Irpino.