Arturo Ciullo

(Arturo Ciullo) – Può sembrare anacronistico e poco opportuno commentare, in ritardo, una gara che purtroppo non ho potuto seguire perché sono oltre oceano per lavoro. Ma, grazie a quest’occasione, ho avuto modo di vivere le stesse sensazioni che vivono tutti gli appassionati della Strega che per motivi diversi vivono questa forzato distacco dalla nostra terra e dalle cose che amiamo.

Ma c’è un legame forte che ci lega alle sorti della squadra della nostra città e, grazie al web e a gli amici rimasti a casa, si riesce a mantenere un contatto, pur se soltanto virtuale, e così mi sono arrivate le notizie e gli aggiornamenti sulla gara Cosenza – Benevento.

Probabilmente è lo stesso legame che unisce tutti i componenti del gruppo allenato da Pippo Inzaghi e che ne esalta le qualità, tanto è vero che, nonostante l’assenza di tanti calciatori (per vari motivi), la squadra è riuscita ad esprimere la propria forza e rafforzare un primato che, oramai, non stupisce più nessuno portandoci all’interessata attenzione degli appassionati di calcio nazionali ed internazionali.

Sì, è davvero una sensazione fantastica ritrovarsi in un altro continente e poter parlare con persone di altri paesi del mio Benevento. Ed io, orgogliosamente, ogni volta gonfio il petto, così come fanno tanti miei conterranei e mi godo questo momento di gloria sportiva.

Stavolta, ovviamente, per correttezza non esprimo pareri sulla gara, ma, ancora una volta, mi rivolgo alla Squadra in blocco, allo Staff tecnico, alla Dirigenza, esprimendo gratitudine e il mio massimo apprezzamento per il lavoro svolto. Io sono orgoglioso di questi ragazzi che, anche grazie alle loro prestazioni, stanno contribuendo a far crescere il senso d’appartenenza ai colori giallorossi di tutti i tifosi sanniti.

Certo, è solo calcio, un gioco, ma talvolta i contenuti fanno riscoprire sensazioni e valori che vanno molto oltre una semplice descrizione tattica o tecnica. E, a dispetto di chi ribadisce che siamo ancora in pochi (vorrei solo ricordare quanto è piccola la nostra priovincia…), io sento di affermare che la passione per la nostra squadra è tanta, così come il rispetto e la gratitudine (repetita iuvant!) per  questa Società, che negli utlimi anni si è conquistata un posto importante nella gerarchia calcistica nazionale. Chapeau Benevento Calcio!

Forza Strega 90!