La Gioventù Francescana d’Italia (Gi.Fra.) ha scelto la città di Benevento quale sede per tenere il suo annuale Gifraevento nazionale riservato alla fascia degli adolescenti, dai 15 ai 18 anni. Il Convegno Nazionale si terrà dal 18 al 22 luglio p.v., con la partecipazione di circa 300 giovani francescani, provenienti da tutte le regioni italiane. Il Gifraevento 2018, che ricade nel 70° anniversario della nascita della Gi.Fra d’Italia, avrà come tema “La forma dell’amore” e proporrà ai partecipanti un percorso alla riscoperta dell’amore e della corporeità vissuta in un autentico cammino di fede.

L’evento, che ha avuto il patrocinio del Comune di Benevento, vedrà i giovani partecipanti protagonisti di numerosi momenti di formazione e catechesi, preghiera e riflessione, fraternità e gioia, che si snoderanno in vari luoghi della città, in modo da testimoniare a tutta la comunità beneventana la gioia di vivere in fraternità dei giovani che si ispirano a Francesco d’Assisi.

L’accoglienza dei partecipanti al Gifraevento 2018 ci sarà mercoledì prossimo 18 luglio, alle ore 18 con una festa di inizio convegno che si terrà presso l’area archeologica dell’Arco del Sacramento. A questo momento inaugurale dell’esperienza, è prevista la partecipazione del sindaco di Benevento Clemente Mastella e di altre autorità civili e religiose.

Nella giornata di giovedì 19 luglio, i giovani francescani saranno impegnati prevalentemente nella riflessione sul tema dell’amore e della corporeità, In mattinata, alle ore 9,30, ci sarà presso la chiesa di San Francesco in piazza Dogana, una catechesi dettata da Mons. Felice Accrocca, Arcivescovo di Benevento. Nel pomeriggio, presso la Basilica della Madonna delle Grazie al viale San Lorenzo, ci sarà la seconda riflessione sul tema, tenuta dal prof. Marco Maggi, consulente educativo ed esperto in processi formativi, che stimolerà i ragazzi anche in alcune dinamiche di gruppo sul tema. In serata, intorno alle 21,30, i giovani francescani e i loro accompagnatori, saranno in piazza Castello per una serata di giochi e divertimento.

Venerdì 20 luglio, proseguirà la riflessione sul tema, sempre con la presenza del prof. Marco Maggi. Stavolta l’assemblea si terrà presso l’auditorium della parrocchia Santa Maria di Costantinopoli, al viale Principe di Napoli. Nel pomeriggio i partecipanti al convegno saranno liberi per visitare il centro storico di Benevento. Quindi alle 18,30 si ritroveranno tutti in villa comunale per la celebrazione dei Vespri.

Sabato 21 luglio la carovana della Gioventù Francescana d’Italia si sposterà a Pietrelcina, per visitare i luoghi di San Pio e per vivere un ulteriore momento formativo sul tema dell’amore e della corporeità. I giovani partecipanti visiteranno sia Piana Romana che il centro storico di Pietrelcina. In serata torneranno a Benevento, e dalle ore 20,30 saranno ospiti dei Giardini Angela Merici (ex Orsoline) in via Bosco Lucarelli, per una serata di musica e festa.

Domenica 22 luglio, il Gifraevento nazionale adolescenti vivrà la sua ultima giornata con la conclusione della riflessione nei gruppi, che si terrà presso i Giardini Angela Merici dalle ore 9, e con la celebrazione della Santa Messa nella Cattedrale di Benevento alle ore 11,30. Nel pomeriggio tutti i partecipanti ripartiranno per tornare alle proprie case.

I partecipanti al convegno nazionale della Gi.Fra. alloggeranno nei giorni di permanenza a Benevento, presso il Pala Valentino Ferrara, in stile Giornata Mondiale della Gioventù con stuoino e sacco a pelo, struttura messa a disposizione gratuitamente dal Comune di Benevento. Il servizio catering per i pasti sarà curato dallo staff della Caritas diocesana di Benevento.

Che cos’è la Gi.Fra. – La Gioventù Francescana è la componente giovanile dell’Ordine Francescano Secolare o Terz’Ordine Francescano, di cui è parte integrante. Attualmente in Italia sono oltre 3000 i giovani che appartengono a questo movimento-fraternità e che hanno scelto di vivere il proprio cammino di fede sulle orme di San Francesco d’Assisi, avendo il Vangelo come guida, l’Eucarestia come centro, la Chiesa come madre, i poveri e gli ultimi come fratelli.

Quella della Gi.Fra. è un’esperienza che coinvolge i ragazzi dai 14 ai 30 anni, con percorsi differenziati per adolescenti, giovani e giovani adulti, in un rapporto speciale con la famiglia dell’Ordine Francescano Secolare (OFS), nell’ambito della quale i gifrini maturano la loro vocazione. Ad accompagnare questi giovani nel loro cammino di fede sono i frati minori francescani delle varie obbedienze.