BENEVENTO CALCIO 2-CREMONESE 0, I GIALLOROSSI TORNANO A VINCERE E RICONQUISTANO LA VETTA SOLITARIA


Il ricordo del compianto Dott. Ciro Vigorito

Tutto secondo previsioni: sarebbe stata una partita non facile, per tanti e opposti motivi, e così è stato. Il Benevento, reduce da un capitombolo mortificante a Pescara, soprattutto per i tifosi, che aveva frenato la sua corsa da leader. La Cremonese per ritrovare la vittoria dopo due pareggi e rilanciare le proprie ambizioni di zona alta in classifica, anche considerando un organico di primissima qualità.

Quindi gara tattica, attenta, con molto nervosismo nella gestione della palla soprattutto per gli uomini di Inzaghi. La voglia di rivalsa e la conseguente paura di sbagliare, ha inciso e non poco soprattutto nella prima frazione. di gioco.
Nel primo tempo Cremonese più spigliata, ma entrambe le formazioni hanno badato bene a non scoprirsi anche considerando il potenziale dell’avversaria. Ritmi bassi, tanti errori (Hetamaj in evidenza…) e due episodi che, uno per parte, avrebbero potuto cambiare il risultato: il colpo di testa a distanza ravvicinata di Tello, parato fortunosamente da Ravaglia e l’occasione a porta vuota clamorosamente fallita da Arini per i grigiorossi. Poco più da aggiungere.
Secondo tempo che è stato completamente differente. Pronti via, e i giallorossi di casa hanno iniziato a spingere con sempre più convinzione, anche se di occasioni nitide non ce ne sono state, considerando anche l’affollamento difensivo dell’area lombarda ben presidiata da Mogos e compagni. Ma il Benevento ha continuato a premere e a macinare gioco. Fino all’azione che ha deciso la gara: Viola per Kragl, il tedesco ha ben servito il bomber Coda che, sul filo del fuori gioco, ha calibrato un diagonale potente che non ha lasciato scampo a Ravaglia: 1 a 0.
Baroni con i suoi cambi ha modificato l’assetto della Cremonese, mettendo sul campo una squadra a trazione anteriore. Ma poco o nulla hanno prodotto gli avanti grigiorossi e, nel momento di massima (ma sterile) pressione per la Cremonese è arrivato l’inserimento vincente del neo entrato Improta che ha messo nel sacco intelligentemente il pallone del 2-0 che ha chiuso – finalmente – la gara regalando tre punti (meritati) a Viola e compagni.
Non una gara bellissima, troppo alta la posta in palio, ancora qualche scoria delle recenti prestazioni a incidere sulla prestazione, soprattutto per i calciatori di casa. La stanchezza, poi, dei turni ravvicinati e dell’importanza della posta in palio, ha inciso e non poco sull’economia della gara.
Per i padroni dai casa buona la prestazione di Tello, Caldirola, Viola e Armenteros, oltre che una nota di merito per il ritrovato Coda.
Il tabellino:

BENEVENTO CALCIO (4-4-2): Montipò; Tuia, Antei, Caldirola, Letizia; Tello, Hetemaj (Schiattarella), Viola, Kragl (Improta); Coda, Armenteros (Maggio). A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Del Pinto, Gyamfi, Insigne, Di Serio, Sau, Vokic. All.: Filippo Inzaghi

Cremonese (3-5-2): Ravaglia; Caracciolo, Bianchetti, Ravanelli (Ciofani); Renzetti, Valzania, Gustafson (Soddimo), Arini, Mogos; Palombi, Ceravolo. A disp.: De Bono, Volpe, Dos Santos, Boultan, Migliore, Deli, Castagnetti, Zortea, Dogo, Cerri. All.: Marco Baroni
Arbitro: sig. Eugenio Abbattista di Molfetta.
Assistenti: sigg. Michele Grossi  di Frosinone e Damiano Margani di Latina.
IV° Ufficiale: sig. Luca Massimi di Termoli.
Marcatori: Coda al 66° e Improta al 93° (BN).
Ammoniti: Improta (BN); Valzania (Cr).
Note: Serata fresca e umida, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori circa 9.000, di cui 1.214 paganti e 7.805 abbonati, ma molti vuoti sugli spalti considerando il pomeriggio feriale. Circa 50 i tifosi lombardi presenti. Suggestiva la coreografia della Curva Sud, nel ricordo del compianto Dott. Ciro Vigorito.

Articolo successivo CalciAndo: Benevento Calcio-Cremonese vista dal nostro 'occhio tecnico', Arturo Ciullo

Articolo precedente "Giubileo straordinario di San Giovanni Eremita": la presentazione il 9 novembre presso il Palazzo Arcivescovile

Redazione

Autore: Redazione

Notizie correlate

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

digital agencyneikos