Andrà in scena sabato 14 novembre, alle ore 18, presso il Teatro Massimo di Benevento, lo spettacolo “Bagliori d’Astra”, che festeggerà il trentennale della storica Compagnia Astra Roma Ballet, fondata nel 1985 dalla straordinaria Diana Ferrara, étoile di assoluto rilievo nel panorama nazionale e internazionale.

L’evento, diretto da Marco Schiavoni e organizzato dal Centro Studi Carmen Castiello – in collaborazione con la Scuola di Danza classica e moderna di Roberta De Nigris, l’ASD Centro Studi Danza di Ornella Mirra, Il Cigno di Marika Cuoco e il Centro Studi Danza di Roberta Musto – vede la partecipazione di 14 coreografi tra i più interessanti della danza italiana e di oltre 20 ballerini, nel rievocare i momenti più luminosi e memorabili che la Compagnia ha percorso nella sua storia. Non una celebrazione tout court, dunque, ma un’esplosione di emozioni sul filo intrecciato e armonioso della memoria con l’arricchimento di videografie, foto, frammenti danzati, voci e volti di grandi e piccoli artisti.

La suite dei balletti, la cui prima ha avuto luogo presso il Teatro Olimpico di Roma, prevede brani tratti dalle produzioni più celebri dell’Astra Roma Ballet, danzate in ben 800 rappresentazioni sui palchi dei principali teatri e festival di tutto il mondo.

Il programma si aprirà con Ein Kleines Nachtballet di Luciano Cannito su musica di W. A. Mozart e con Carnaval di Diana Ferrara e Serge Manguette su musica di R. Schumann. A seguire, The Dolls di Alberto Mendez su musica di R. Egues, Adagio di Diana Ferrara su musica di L. van Beethoven, Nostradamus di Loris Petrillo su musica di M. Schiavoni, Cyrano de Bergerac di Enrico Morelli su musiche di J. Hadyn, F. Martin e M. Schiavoni, Aver paura di innamorarsi troppo di Massimo D’Orazio su musica di L. Battisti, Narciso l’Io grandioso di Veronica Frisciotti su musica di F. Lanzillotta, Guardami negli occhi di Sabrina Massignani su musica di W. Mertens, Serenata di Diana Ferrara su musica di L. Bellini, Zerottouno di Roberto Sartori su musica di E Zèzi gruppo operaio, L’Angelo Azzurro di Daniela Megna su musica di F. Lanzillotta, Eleonora Duse di Sabrina Massignani su musiche di E. Morricone e G. Faurè, Joni Song di Milena Zullo su musica di J. Mitchell, Turris Eburnea di Enrico Morelli su musica di Faraualla, Dolce Pinocchio di Alessandro Bergonzetti su musiche di J. Hadyn, P. I. Tchaikovsky, M. Ravel e M. Schiavoni. In chiusura della serata, il nuovo lavoro della Compagnia, Ad Maiora! di Paolo Arcangeli, su musica di G. Rossini.

Va inoltre segnalata la peculiarità didattica della manifestazione sannita, in quanto i momenti di spettacolo verranno stavolta intervallati da preziose illustrazioni sceniche della storia e degli stili della danza, dalle origini ai giorni nostri e dal classico al contemporaneo: un’occasione unica per un viaggio sulle punte davvero speciale.

www.diana-ferrara.com

Per info e prevendite

Centro Studi Carmen Castiello, via G. Piermarini 32, Benevento

Tel: 393.2527328 – 0824.316382

Costo del biglietto

Intero: 10 euro

Ridotto (per gli allievi delle scuole di danza): 8 euro