Dopo il tempo della boccata d’aria della ricarica nei campi nazionali per i responsabili diocesani dei 3 settori di Azione Cattolica (Acr, Giovani e Adulti), ricchezza da affidare ai rispettivi settori e risorsa di grazia da consegnare in vista del rinnovo delle responsabilità, parte il tempo speciale dei campi-scuola diocesani, che precede l’ultimo anno del triennio associativo, che porterà, come detto, al cammino assembleare per il rinnovo delle responsabilità associative. I campi Giovani e Acr si svolgeranno entrambi a Casa della Fonte a Camposauro (Vitulano). Si partirà con il settore Giovani diocesano, dal 16 al 20 agosto, con un campo per Giovani e Giovanissimi dai 15 ai 30 anni sul mondo dei social (“Stai ConneCtflix”), per poi proseguire con l’Acr diocesana, dal 21 al 24 agosto, con un campo sulla figura e la testimonianza del profeta Elia (“Il Fuoco e la Brezza”) per i ragazzi dalla quinta elementare alla terza media (già frequentata). Come sempre le giornate nei 2 campi saranno scandite da attività, giochi e preghiere, in un clima di amicizia e condivisione. Una vera esperienza personale e comunitaria che i partecipanti potranno trasmettere nelle loro rispettive parrocchie. A fine agosto, infine, dal 28 al 31 ad Ostuni (Villa della Speranza) avrà luogo il campo unitario per giovani e adulti sul tempo, quello che stiamo vivendo e quello che siamo chiamati a donare proprio in questo tempo che stiamo vivendo. Un guardare intensamente al nostro tempo come ad una chiamata ad accogliere le sfide dell’oggi. Una chiamata che sia anche l’occasione per condividere i doni che il Signore c’ha messo a disposizione per essere e donare speranza. E per ringraziarlo. I tempi dei campi-scuola restano, a tutte le età, un tempi eccezionali e preziosi per la propria crescita umana e spirituale.