“Carissimi, come scrissero, ormai tanti anni fa, i vescovi italiani, senza una “solidarietà concreta, senza attenzione perseverante ai bisogni spirituali e materiali dei fratelli, non c’è vera e piena fede in Cristo” (Evangelizzazione e testimonianza della carità, n. 39). La difficile situazione in cui versa il Paese, e quella ancor più difficile che attanaglia il nostro territorio, rendono drammaticamente attuale l’invito a una fede che sia sostanziata dalle opere (Gc 2,14-26).

Sotto la spinta dei bisogni emergenti cresce infatti la richiesta di interventi e servizi; la Chiesa beneventana si sforza di corrispondervi come può, attraverso la realizzazione di “opere-segno” che invitano la comunità a farsi carico delle necessità dei soggetti più deboli e con una “rete Caritas” che nelle singole parrocchie pone gruppi di volontari a contatto diretto con situazioni di bisogno.

In questa Quaresima 2019, un invito concreto viene dalla Caritas diocesana, invito al quale sarebbe bello dare una risposta corale: chiedo perciò a tutte le comunità parrocchiali di promuovere, domenica 31 marzo, una raccolta di prodotti per l’infanzia (igienici e alimentari) e di scatolame e altri prodotti a lunga conservazione per le famiglie. Non dobbiamo infatti dimenticare ammonitrice la parola del Signore, il quale ci assicura che ogni piccolo gesto d’amore per uno dei fratelli più piccoli è fatto a Lui (Mt 25,40).

Di cuore vi benedico, augurando a tutti voi buon  cammino verso  la Santa Pasqua.”

Mons. Felice Acrocca